Il mercurio sui tuoi denti è un killer silenzioso che dovresti conoscere

Il mercurio solitamente utilizzato per otturare i denti è un killer silenzioso che dovresti conoscere.

A volte, certi gesti dentali possono sembrare innocui per noi. Esistono ancora alcuni trattamenti che possono essere pericolosi per la nosta salute. Questo è il caso delle otturazioni dentali, alcune delle quali composte da mercurio, possono essere tossiche per coloro che ne sono esposti. Questo metallo potrebbe causare molte malattie tra cui gravi disturbi cerebrali.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere CLICCA QUI

Otturazioni dentali: il mercurio, un metallo nocivo

Il mercurio è stato a lungo utilizzato per fare otturazioni dentali dal 19 ° secolo. I dentisti hanno perpetuato questa abitudine perché era la soluzione più economica sul mercato. Altri vantaggi: era la più veloce e la più facile da usare rispetto alle tradizionali otturazioni in oro alternative.

Ad ogni modo i clienti dei dentisti non sospettavano che questa novità dentale fosse ben lontana dal proteggerli. Al contrario, lo sapevate che le otturazioni d’argento contenevano il 50% di mercurio? Questo dato è abbastanza allarmante perché non esiste una soglia minima di esposizione a cui saremmo immuni. Qualsiasi sostanza contenente mercurio, non importa quanto piccola, potrebbe causarci dei danni. Un altro fatto spaventoso è che queste otturazioni d’argento sono molto popolari negli Stati Uniti e utilizzate per otturazioni dentali da oltre 100 milioni di americani. E sempre più ricerche scientifiche sono unanimi nell’affermare che le otturazioni d’argento sono tossiche per noi.

Cos’è un sigillo d’argento?

Sebbene vengano chiamate otturazioni d’argento, sono ben lungi dall’essere composte esclusivamente da questo materiale. A dire il vero, l’argento rappresenta solo il 32% del riempimento. La proporzione di mercurio in questa protesi è del 50%. Per il resto, è composta da stagno, rame e zinco. Quando queste tre sostanze metalliche sono combinate, i dentisti la definiscono un amalgama, un materiale duro che sopravvive alla prova del tempo. Il prodotto finito riempie quindi il buco creato dal decadimento e serve a rafforzare il dente e impedire che si rompa o cada.

Perché il mercurio avvelena il nostro corpo?

Avere un elemento come il mercurio nel corpo è tutt’altro che banale per la nostra salute. Le otturazioni d’argento sono pericolose perché possono causare avvelenamento a causa del mercurio che contengono. Questa intossicazione può causare molti disturbi come insonnia, danni neurologici, disturbi renali o respiratori. Un caso da prendere sul serio, quindi. Secondo uno studio dell’Università di Washington, anche una piccola dose di mercurio nel corpo può causare problemi al cervello. Si parla addirittura di nessi tra riempimenti di mercurio e morbo di Alzheimer e di Parkinson. Dal 1 ° luglio 2018, il Parlamento europeo ha vietato l’uso del mercurio di leghe metalliche nei bambini di età inferiore ai 15 anni, nelle donne in stato di gravidanza e in quelle che allattano al seno. Queste raccomandazioni sono state seguite in Norvegia, Svezia e Danimarca, dove questa lega metallica dentale è ora vietata.

Come disintossicare il nostro corpo da questa sostanza tossica?

Esistono modi naturali per ridurre l’effetto del mercurio sul nostro corpo. Il modo più economico è il più efficace è usare la spirulina. Il suo processo di azione è semplice: la spirulina agisce neutralizzando le tossine, incluso il mercurio, attaccandole efficacemente. Le sostanze tossiche vengono quindi rimosse dall’organismo per via naturale. Per sbarazzarti del rischio di avvelenamento da mercurio associato a queste otturazioni, puoi visitare il tuo dentista e consultarlo per sostituirle con un altro tipo di amalgama. Fortunatamente, sul mercato ci sono nuove composizioni prive di mercurio che possono otturare la tua carie in modo sano.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Denti bianchi con il bicarbonato di sodio. Attenzione!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI