Home Curiosita

Luxury Food, ecco la lista dei cibi più costosi al mondo

CONDIVIDI
Luxury food
Luxury food: il cibo più costoso al mondo (iStock Photos)

I cibi più costosi del mondo:quando il gusto non ha prezzo si chiama Luxury Food

I cibi più costosi del mondo sono pagati a peso d’oro, battuti all’asta e meta ambita dagli chef più importanti in tutto il mondo. Stiamo parlando del cibo, quello extra Luxury che, per chi non lo sapesse, ha anche un nome: Luxury Food. Prodotti talmente rari e pregiati da raggiungere quotazioni esorbitanti. Veri e propri gioielli culinari, serviti su un piatto d’argento nelle migliori cucine.

Leggi anche: Caffè, 10 ricette diverse provenienti da tutto il mondo

Luxury Food, dal caviale Almas al melone Yubari: ecco i cibi più costosi al mondo

Luxury food
Luxury food: classifica dei cibi più costosi (iStock Photos)

Dal Tartufo bianco al caffè indonesiano. Di seguito un excursus di rarità culinarie provenienti da tutto il mondo. Hit parade da leccarsi i baffi: i 50 piatti migliori al mondo

  • Il primo da citare è il Tartufo bianco di Alba. Fungo pregiato, presente nelle ricette più lussuose del mondo. I pregiati tuberi sono considerati delle vere leccornie. La loro difficile reperibilità rende il prezzo di questi funghi altissimo. Un imprenditore cinese ne acquistò all’asta un kilo per 160.406 dollari.
  • il Caviale Almas è di sicuro sinonimo di ricchezza. Questo caviale bianco è la più rara in circolazione. Di origine Iraniana si può reperire solo a Londra da The Caviar House & Prunier” a Piccadilly Circus in una confezione d’oro 24 carati. Quanto costa una confezione? “solo” 22.500euro al kilo. Non proprio adatto a tutte le tasche.
  • Il Melone Yubari King coltivato in Giappone. Questo frutto non è tra i più conosciuti ma non per questo meno ricco. Si pensi che è venduto solo a coppia per la cifra di 20mila euro. Ma qual è il suo segreto? il vero motivo risiede nello speciale trattamento che ricevono questi frutti, i quali vengono massaggiati e lavati più volte al giorno.
  • coltivato anch’esso in Giappone come il melone Yubari, è l’Anguria Nera di Densuke. Prelibatezze rarissime con un costo di partenza di 7mila euro al pezzo. Dal sapore dolcissimo è riconoscibile per il colore scuro della sua buccia, quasi nera.
  • Prodotto in Turchia è il dolce Miele Elvish. Il miele più costoso al mondo – 5mila euro al kilo. Viene raccolto a quasi 2Km di profondità nella città di Artvin. Questo particolare miele è il più ricco di minerali poiché invecchiato per 7 anni in grotta.
  • Il Foie gras: francese di nascita. Questo fegato è particolarmente grasso e amato dalle cucine più raffinate del mondo. Il suo sapore è deciso. Può non piacere ad un palato poco avvezzo a sapori forti.
  • E’ in Australia, invece, che troviamo le Ostriche giganti di Coffin Bay. Considerato nell’800 come cibo dei poveri, oggi l’ostrica è simbolo di lusso tanto che, ogni singolo esemplare arriva a costare 100 dollari.
  • Dall’Iran nasce lo zafferano rosso, considerato da molti il re delle spezie. Questo tipo di fiore delicato e pregiatissimo supera i 40 euro al grammo. Fare un risotto con questa varietà di zafferano sarebbe una prelibatezza.
  • Il Tè Machta: è un particolare te verde di origine Giapponese. Usato nei migliori pranzi e cene di tutto l’Oriente ma non solo. Viene usato in particolar modo nella cerimonia del tè in Giappone. Dal colore verde acceso, è usato anche dagli chef più rinomati per assemblare pietanze dal gusto particolare.
  • I nidi di rondine nascono in Asia dove sono apprezzati. Conosciuti anche in Italia, sono dei veri e propri nidi formati dalla saliva dei rondinoni – un tipo raro di uccello che si trova solo sull’isola di Giava, per cui di difficile reperibilità.
  • Arriva dall’Indonesia, conosciuto con il nome Kopi Luwak. Parliamo di caffè extra lusso poiché viene prodotto con le bacche digerite a metà e poi espulse dalla civetta delle palme. Una tazzina di questo nettare arriva a costare 15euro o 300euro un etto.