Home Curiosita

Ecco perché dovresti ritagliarti 15 minuti di solitudine al giorno

CONDIVIDI

Solitudine: per molti stare da soli è spaventoso e spesso si cerca la compagnia a tutti i costi. Ma stare da soli in realtà è salutare.

Ti senti solo? Non è detto che sia un problema! Secondo uno studio americano pubblicato sul Personality and Social Psychology Bulletin la solitudine sarebbe invece un vero toccasana per l’umore.
Secondo gli psicologi, infatti, restare soli per 15 minuti al giorno avrebbe effetti benefici sulla nostra psiche.

Lo studio americano è stato condotto presso l’Università di Rochester a New York e i risultati sono davvero interessanti: un quarto d’ora di solitudine quotidiana avrebbe il potere di ridurre irritabilità ed emozioni negative.

Potrebbe interessarti anche >>> Superare una crisi e rialzarsi più forti di prima grazie alla Resilienza

Se vuoi essere sempre aggiornata su tutte le novità e i consigli utili riguardanti psiche, salute e benessere >>> CLICCA QUI

Solitudine, un toccasana per l’anima: meno stress e più sorrisi

Fonte: iStock

Secondo i risultati dello studio, condotto su 114 adulti, le persone che restavano sole per 15 minuti dopo aver sostenuto una conversazione provavano meno irritabilità, agitazione ed emozioni negative rispetto a coloro che non avevano beneficiato del quarto d’ora di tranquillità.

Restare un po’ da soli durante la giornata avrebbe la capacità di renderci meno stressati e nervosi, soprattutto se scegliamo di trascorrere il nostro momento solitario prendendoci del tempo per noi stessi, ad esempio leggendo un buon libro.

Un secondo studio, abbinato al precedente, avrebbe addirittura rafforzato tali conclusioni specificando che poter restare da soli quando si sceglie liberamente di farlo è un toccasana per l’anima: crescono le emozioni legate al relax, alla pace, al benessere.

Naturalmente ciò non getta al vento centinaia di studi in letteratura, secondo cui l’uomo è un “animale sociale” che ha bisogno di stare con gli altri per raggiungere il benessere psicologico: semplicemente, gli esperti del Personality and Social Psychology Bulletin hanno voluto dare risalto all’aspetto della libertà di scelta e al concetto di senso della misura tra socialità e solitudine.

Secondo gli psicologi, infatti, a garantire il senso di benessere non è tanto ciò che si sceglie di fare quando si decide di trascorrere del tempo da soli, bensì il senso di libertà che si prova per aver potuto esercitare la propria scelta di “staccare” momentaneamente dagli altri.
In conclusione, la solitudine fa molto bene, purché sia per libera scelta e per un tempo ragionevole.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI