Home Maternità

Mamma in forma: i 5 consigli nel secondo trimestre di gravidanza

CONDIVIDI

donne in palestra

sport secondo trimestre gravidanza (iStock Photos)5 consigli per mantenersi in forma nel secondo trimestre di gravidanza

Il primo trimestre è volato via. Sembra ieri che avete scoperto di aspettare un bimbo e siete arrivate già al secondo trimestre. La fase “fastidiosa” dei primi mesi è quasi un ricordo, la sonnolenza oramai dovrebbe essere passata, così come le nausee gravidiche e in genere i disturbi legati ai primi mesi. Ora, come per magia, vi sentite cariche, pronte ad esplodere di forza ed energia. Un leone inizia a ruggire dentro di voi e più passeranno le settimane e meglio vi sentirete. Questo, care future mamme, è il periodo più bello, il secondo trimestre! Il pancione ancora non è molto ingombrante e le energie si raddoppiano. Quale miglior momento per continuare a mantenersi in forma con i 5 consigli.

Gravidanza, i 5 consigli per restare in forma nel secondo trimestre

maternità e sport
maternità e sport (iStock Photos)

Di seguito, quindi, alcuni pratici consigli ed esercizi da fare in casa o all’aria aperta  con piccoli attrezzi e a corpo libero, e ovviamente, con molta cautela! Ricordatevi sempre di idratare il vostro corpo specie nei momenti dedicati all’esercizio fisico. Aggiungete almeno 300kcal al giorno nella vostra dieta in modo da apportare le giuste sostanze nutritive per il vostro piccolo bebè. In ultimo ma non per ultimo, non restate troppo ferme in piedi senza muovervi.

Leggi anche — > Mamma in forma: consigli sportivi nel terzo trimestre di gravidanza

  1. Praticate attività aerobica: per le amanti dello sport, una buona attività fisica fatta regolarmente, almeno 3 volte a settimana aiuta a rimanere in forma. In generale, per tutte, anche coloro che non “amano” molto lo sport, fare attività aerobica per 2 volte a settimana, rafforza i muscoli e aiuta il sistema cardiocircolatorio. Le attività qui segnalate sono varie, si può scegliere tra camminata a passo svelto – sempre e comunque consigliata – cyclette (15 minuti a passo leggero), esercizi aerobici appositi per la gravidanza, utile è seguire, per chi può, un corso di posturale o yoga. E in fine il nuoto. Uno sport adatto per tutti e per tutti i mesi.
  2. Praticare attività anaerobica: E’ importantissimo fare sempre una completa fase di riscaldamento prima di iniziare e lo stretching dopo l’allenamento. Evitare esercizi troppo intensi. Anzitutto evitiamo di appesantire con pesi eccessivi l’addome. Si possono praticare a casa piccoli esercizi per rafforzare le braccia. Con delle bottiglie di acqua o pesi di massimo 500gr possiamo allenare i bicipiti e tricipiti comodamente sedute su una sedia. Ad ogni piegamento ricordiamoci di respirare in modo lento. Ripetere l’esercizio per un massimo di 10 volte a braccio.
  3. Pilates per gestanti: Il pilates è molto utile per capire le potenzialità del nostro corpo, la forza dei nostri muscoli. Il pilates è una disciplina utilissima che dà ottimi risultati nel tempo e si suda molto se ben fatta. Per chi è novellino, si può partire da una volta a settimana per arrivare a 3 sedute di un’ora circa a settimana.
  4. Il Nordic working: simile alla camminata, questa disciplina è utilissima per migliorare la funzionalità del vostro corpo. Praticata con dei bastoncini, la camminata nordica è tra le più celebrate dalle mamme nordiche. Avendo una durata di almeno un’ora, si consiglia di praticarla per una volta la settimana e comprende una fase di riscaldamento iniziale e una finale. Si inizia con passo lento e si aumenta poco per volta, senza mai accelerare del tutto. Si consiglia la supervisione di un professionista se siete alle prime armi.
  5. Lo sport per mente e corpo: un buon metodo per rimanere in forma e stabilire un adeguato equilibrio tra corpo e mente è lo yoga. Disciplina utile per ritrovare una corretta forma psicofisica. Prima di scegliere un corso di yoga bisogna valutare il proprio livello di attività. Lo yoga ci insegna come rilassare i muscoli e imparare una corretta respirazione e circolazione. È una tra le discipline migliori per ritrovare una nuova consapevolezza di noi. E quale momento migliore se non questo per renderci consapevoli che la vita sta cambiando, in meglio.

Di Maria Teresa Bianco