Home Curiosita

Zucchero: ecco come disintossicarsi in poche mosse

CONDIVIDI

Scopri i passi da seguire per disintossicarti dallo zucchero.

Sono sempre di più gli studi che dimostrano una correlazione tra l’assunzione di zucchero e alcune malattie come l’obesità, il diabete e alcune forme di cardiopatie.
Lo zucchero è infatti un alimento che in grandi quantità può nuocere seriamente alla salute e che purtroppo è contenuto in così tanti prodotti da essere più presente di quanto non si creda nell’alimentazione di tutti i giorni. Tra merende, biscotti, bibite zuccherate e a volte prodotti anche salati (come salumi o snack preconfezionati) lo zucchero rischia di essere assunto in dosi così alte da creare una vera e propria forma di dipendenza. La buona notizia è che se si vuole cambiare stile di vita una risposta c’è ed è quella di disintossicarsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Lo zucchero fa male anche a chi è in buona salute

Come disintossicarsi dallo zucchero in pochi passi

zuccheroPer mettere fine alla dipendenza da zucchero bastano due settimane nelle quali è però indispensabile eliminare del tutto lo zucchero, anche quello compreso negli alimenti così detti insospettabili. Vediamo come fare:

  • Bandire lo zucchero da casa. Per prima cosa occorre mettersi d’impegno e iniziare a studiare le vare etichette. Non tutti lo sanno ma lo zucchero è spesso presente nel pane, nei cracker e persino nei salumi o in alcuni formaggi. Prima di acquistare qualsiasi alimenti sarà quindi necessario controllarne gli ingredienti, scartando quelli che contengono zucchero.
  • Non cedere alle tentazioni. Introdotti in casa i giusti alimenti è importante essere ligi e non cadere in tentazione. È importante che durante le due settimane non si mangi per niente zucchero e che si inseriscano solo dolcificanti naturali come frutta dolce, vaniglia o cannella con le quali si possono preparare anche dei pancake o dei dolci molto buoni
  • Mangiare in modo bilanciato. Se ogni pasto (colazione e merende comprese) conterrà sia proteine che carboidrati (di tipo integrale o dalla frutta e, ovviamente, senza zuccheri aggiunti) e grassi buoni, i cali glicemici non si verificheranno e si riuscirà a sopportare meglio la privazione da zuccheri
  • Tenere sempre con se della frutta secca. I primi giorni ci si può sentire meno energici o particolarmente nervosi. Ciò dipende dalla dipendenza da zucchero. Per evitare che l’umore spinga ad interrompere il tutto è bene premunirsi di frutta secca. Una piccola porzione darà energia e farà sentire subito meglio
  • Vivere in modo sano. Mangiare ad intervalli regolari, dormire le giuste ore e idratarsi in modo corretto creeranno la giusta base per uno stile di vita più sano

Se vuoi restare aggiornata sulle ultime news che riguardano dieta e alimentazione CLICCA QUI!

Ovviamente, eliminare di colpo lo zucchero può portare degli effetti collaterali come emicrania, irritabilità e insonnia. Questi durano in genere due o tre giorni dopo i quali si inizierà a sentirsi meglio, sentire meno il senso di fame, etc…

Ciò nonostante, prima di iniziare a disintossicarsi è sempre opportuno sentire il proprio medico curante, specie se si è in cura per patologie che potrebbero in qualche modo interferire con la fase di disintossicazione. Una volta avuto il via libera, eliminare lo zucchero sarà semplice.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Quanto zucchero possiamo assumere ogni giorno senza nuocere alla salute?

E dopo le due settimane? Ovviamente non ha senso demonizzare lo zucchero o pensare di abolirlo del tutto dalla propria vita. Dopo due settimane, però, il bisogno di assumerlo sarà nettamente inferiore consentendo uno stile di vita più sano e nel quale i zuccheri saranno l’eccezione e non più la regola. Ciò porterà indubbiamente ad uno stato psico fisico nettamente migliore.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI