Home Curiosita

Il mistero inquietante di Amazon Alexa

CONDIVIDI

Il mistero legato ad Amazon Alexa, l’assistente virtuale, si fa sempre più fitto e inquietante. 

Dopo Google, anche Amazon ha lanciato sul mercato il suo assistente virtuale, un dispositivo chiamato Alexa. Una piccola ‘torre’ non più grande di un soprammobile che sarebbe sempre pronta a rispondere alle domande e a studiare, ascoltandoci, tutte le nostre necessità per soddisfarle.

Questo dispositivo, però, sarebbe al centro di un grande mistero che lo mette in diretta connessione con la CIA. Un inquietante teoria che in primo luogo può sembrare di tipo cospirativo, ma alcuni eventi e video hanno messo in stretta connessione Amazon e l’Agenzia di Informazioni Centrale degli Stati Uniti d’America.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria curiosità, clicca qui!

Il mistero di Amazon Alexa

Il mistero di Amazon Alexa

L’assistente virtuale di Amazon, dal nome Alexa sarebbe al centro di un mistero che lo mette in diretta connessione con la CIA. Secondo molti infatti tra il colosso delle vendite on line e l’Agenzia di Informazioni ci sarebbe un accordo per cui essa, attraverso Alexa, potrebbe raccogliere milioni di informazione strettamente personali su chi abbia deciso di usufruire di questo strumento davvero rivoluzionario.

Se inizialmente la cosa potrebbe sembrare la trama di un thriller, l’ipotesi si è fatta sempre più veritiera dopo che moltissimi utenti, hanno provato un piccolo esperimento con il proprio Amazon Alexa.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: I 5 misteri di Internet ancora non svelati

Il dispositivo infatti, di fronte a domande dirette su una ipotetica collaborazione con la CIA si sarebbe spento e questo in tantissimi casi, come testimoniano i tanti video condivisi sul web. Tutto ciò sarebbe molto sospettoso e secondo molti, l’evasione di fronte certe domande sarebbe utile a non creare precedenti e rilasciare informazioni che potrebbero poi legalmente essere utilizzate contro Amazon.

Questa secondo molti, la prova che il proprietario di Amazon, attualmente l’uomo più ricco del pianeta, abbia stipulato un accordo segreto con la CIA per fornire all’agenzia tantissime informazioni utili anche per la sicurezza. Se è vero che attraverso il meccanismo dei social media la privacy sembra essere diventata una vera utopia, quello di Alexa costituirebbe però una importante violazione del privato se fosse in qualche modo confermato.

Alexa fornirebbe davvero registrazioni alla CIA? Per adesso il caso resta un inquietante mistero legato a molti video presenti in rete che lasciano un ragionevole dubbio.

(Fonte: canale You Tube ‘L’inspiegabile’) 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI