Home Attualità

Roma 4 gennaio 2015, l’Italia dice addio a Pino Daniele – VIDEO

CONDIVIDI

Pino Daniele alle 22.45 del 4 gennaio di quattro anni fa fu dichiarato morto all’ospedale Sant’Eugenio di Roma.

Il cantante napoletano, grande musicista a livello internazionale, dopo vani tentativi di rianimazione spirò a Roma dopo una corsa in ospedale.

Una notizia che arrivo nella notte  tra il 4 e il 5 di gennaio 2015 che gettò Napoli e l’Italia intera in momenti di grande tristezza e perplessità, incredulità

La città partenopea renderà omaggio al grande artista con la manifestazione «Pino Daniele, I still love you». La sua Napoli lo ricorderà alle 21.30 con Vincenzo Danise, che rimette il suo pianoforte sul lungomare (in via Partenope, davanti alla facoltà di Economia e Commercio) per un live improvvisato, in cui ogni passante è invitato ad aggiungere la propria voce, il proprio blues, il proprio canto di assenza/assedio

Nello Daniele, fratello di Pino, invece, ha già messo in funzione i motori del memorial dedicato al fratello.

«Non sapevo cosa fare nei giorni dopo la sua morte, così ho chiamato degli amici e… mi sono ritrovato con migliaia di persone a cantare canzoni che ci appartengono, ci definiscono come nazione napoletana», ricorda. «Il 19 marzo per la quarta volta ci ritroveremo al Palapartenope con colleghi, musicisti, amici napoletani e non, ma soprattutto con il popolo di Pino», annuncia. «Gli omaggi, e questo è un omaggio di cuore e di sangue, non prevedono biglietti e, anche questa volta, l’ingresso sarà libero. Spiegheremo nelle prossime settimane come procurarsi l’invito, ma intanto facciamo crescere l’evento, che sarà per la prima volta trasmesso in diretta da Canale 21».

La tragedia, la morte improvvisa di Pino Daniele

Pino Daniele

La sera del 4 gennaio 2015, Pino Daniele, da tempo sofferente di seri problemi cardiaci, ha avuto un infarto presso la sua casa di Orbetello in Toscana. Arrivato al nosocomio Sant’Eugenio di Roma, dopo ripetuti tentativi di rianimazione, la morte venne dichiarata alle 22:45.

La sua morte improvvisa ha provocato oltre al grande dolore,  una risposta popolare a Napoli, dove una folla di circa 100.000 persone si è riunita in Piazza del Plebiscito la sera del 6 gennaio per commemorarlo cantando le sue canzoni. Eric Clapton, Zucchero, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Roberto Vecchioni, Vasco Rossi, Luciano Ligabue e altri ancora lo hanno ricordato più volte nei loro spettacoli.

Il 7 giugno del 2018,allo Stadio San Paolo di Napoli c’è stato un bellissimo concerto commemotativo durante il quale hanno preso parte artisti come Biagio Antonacci, Eros Ramazzotti, Jovanotti, Antonello Venditti, Giorgia, Francesco De Gregori, Fiorella Mannoia, Massimo Ranieri e Tullio De Piscopo, oltre alle band storiche di Vai mo’ e Nero a metà. Insomma, siamo sicuri che Pino Daniele resterà per sempre nel cuore di tutti gli italiani.

TG1 TITOLI 5 GEN 2015 MORTE PINO DANIELE