Home Dieta e Alimentazione

5 errori da non fare nella dieta post feste di Natale

CONDIVIDI

Mancano ormai pochi giorni alla fine delle festività natalizie e a tutti sarà sorta spontanea la fatidica domanda sul come fare per perdere i chili acquisiti nelle abbuffate senza fine dalla viglia alla Befana.   

Getty Images

Oggi però anziché proporre una dieta scogli pancia, analizzeremo i 5 errori più comuni e da non commettere nell’arduo tentativo di rimettersi in forma.

Il fanatismo –  Non bandire subito tutti i grassi. Quindi magari mangiare una fetta di pandoro a colazione, oppure della frutta secca, utile a contrastare il colesterolo. 2 o 3 mandorle al giorno fanno più che bene. Un pezzettino di gorgonzola o una fettina di salame sono accettabili.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

L’abuso di alcol  -Meglio evitare gli aperitivi e i cicchetti. Meglio un buon bicchiere di vino,preferibilmente rosso, a cena. All’opposto, è fondamentale bere molta acqua. Per capirci 8 bicchieri al giorno come consigliato dai nutrizionisti. Vanno comunque bene  gli estratti e i centrifugati, oppure i frullati e le semplici spremute fresche, in particolare di arance e mandarini. In questo modo si acquisisce vitamina C, utile come antiossidante e contro i radicali liberi. Promosse anche minestre e zuppe, possibilmente a base di brodo vegetale poco salato.

Getty Images

Trascurare le verdure – In questo periodo il must dovrebbe proprio essere quello di fiondarsi su ortaggi crudi e cotti per le loro proprietà diuretiche e depurative.Essendo ricchi di vitamine e antiossidanti,  soprattutto fibre, sono altresì ideali per rimettere in moto l’intestino. Nello specifico, lasciar perdere zucchine, melanzane, pomodori e primizie. Preferire invece cavoli, verze, carciofi, broccoli, sedano, rape, radici amare, verdure a foglia e zucca. Sì anche ai legumi e alle loro proteine ad alto potere nutritivo senza grassi saturi. Benissimo ovviamente la frutta fresca, anche quella esotica.

Proteine dalle fonti sbagliate – No ai cibi con troppi grassi. Prediligere le carni bianche e mangiare pesce 3 o 4 volte alla settimana per assumere Omega 3. Le uova 1 sola volta alla settimana, meglio alla coque o in camicia. Per quanto concerne il formaggio, ok quelli freschi e magri. Attenzione alla distribuzione dei piatti. Il primo è consigliato a pranzo, il secondo a cena. Limitare i condimenti.

Essere sedentari – Dopo i bagordi natalizi, meglio lasciare la macchina a casa. Andare in giro a piedi o in bici è più salutare. Se si riesce, trovare il tempo 1 o 2 volte alla settimana per fare 1 h di camminata veloce. Il movimento brucia i grassi, elimina le scorie e attiva il metabolismo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI