Home Salute e Benessere

Il microonde fa male oppure no? Cerchiamo di vederci chiaro

CONDIVIDI

Il microonde fa male? Cucinare a microonde può essere nocivo per la nostra salute? Cerchiamo di capirci di più

Il forno a microonde può essere un importante e prezioso alleato in cucina, soprattutto per risparmiare tempo prezioso: grazie alla cottura al microonde, infatti, è possibile riscaldare e scongelare gli alimenti in poco tempo grazie alla tecnologia delle radiazioni a radiofrequenza.

Il microonde agisce, infatti, sull’acqua e sui grassi che sono naturalmente presenti negli alimenti. Ma i cibi cotti al microonde sono davvero sani? Il microonde fa male oppure no? Utilizzare le radiazioni emesse dal forno a microonde in cucina è pericoloso per la salute?

Potrebbe interessarti anche >>> 8 modi di utilizzare il bicarbonato di sodio al posto dei farmaci

Vuoi essere sempre aggiornata su tutte le curiosità e le notizie interessanti su salute e benessere? Allora CLICCA QUI!

Il microonde fa male oppure no? Il parere degli esperti

Il dubbio sulla salubrità della cottura nel forno a microonde è stato discusso molto spesso: cerchiamo di fare chiarezza una volta per tutte sull’argomento, partendo da ciò che dicono gli esperti sull’argomento.

Secondo biologi e nutrizionisti, utilizzare il forno a microonde non è pericoloso: questo tipo di radiazioni sono assolutamente sicure per l’essere umano, non interagiscono con il DNA e non possono sviluppare cellule tumorali o cancerogene.

Un piccolo rischio però c’è: usare il forno a microonde fa male quando si prende sotto gamba il rischio di intossicazione alimentare, cioè quando si cuociono cibi che non sono perfettamente freschi e che magari sono stati conservati in frigorifero per alcuni giorni.

Quando i cibi non sono perfettamente conservati, infatti, i tempi molto brevi per cuocere, riscaldare o scongelare al microonde non bastano a uccidere tutti i batteri che si possono formare con il passare dei giorni negli alimenti. Per i cibi non freschissimi, quindi, il consiglio è di preferire altri tipi di cottura, come la padella o il forno tradizionale, dove le temperature più alte e i tempi più lunghi potranno eliminare totalmente eventuali batteri presenti.

Un’ulteriore accortenza da mettere in pratica quando si usa il microonde è fare attenzione ai contenitori in plastica utilizzati per gli alimenti o agli imballaggi in cui vengono conservati: potrebbero rilasciare delle sostanze dannose per la salute dell’uomo. La regola da seguire è quella di utilizzare sempre contenitori e teglie adatti all’utilizzo in microonde.

In conclusione, quindi, il microonde non è dannoso per la salute: basta utilizzarlo in modo corretto.

Leggi anche >>> Dieta di gennaio: come tornare in forma dopo le feste

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI