Home Meteo

Meteo lunedì 17 dicembre: tempo in peggioramento

CONDIVIDI

Dopo una prima avvisaglia avuta domenica continua l’avvicinamento al vero inverno lungo tutta l’Italia. Al nord e al centro previste nevicate anche a bassa quota. Leggero miglioramento nel pomeriggio. Allerta gialla in Toscana per neve e vento. Al sud attese piogge. Raffiche di vento in Sardegna.

Getty Images

Le previsioni del 17 dicembre nel dettaglio

Per l’inizio dell’ultima settimana prima di Natale si prevede maltempo diffuso. Al nord si dovrebbe respirare soltanto nel pomeriggio, mentre qualche debole nevicata è attesa in mattinata. Al centro condizioni instabili con strade imbiancate anche a bassa quota. Piogge e temporali bagneranno il sud, anche se sul fronte temperature la situazione è più confortante. Martedì tutti i fenomeni dovrebbero essere in attenuazione.

Il cielo al nord

Nella parte settentrionale della Penisola, nello specifico al mattino, sono previste nubi e deboli nevicate fino in pianura, in particolare sul settore centro -orientale. Diversamente le condizioni dovrebbero migliorare al pomeriggio. Le temperature dovrebbero essere stabili con massime tra 1 e 8 °C. Forti probabilità di piovaschi a Torino, a Bologna e Milano.

Per sapere che tempo farà e altre curiosità cliccate qui

Il cielo al centro

Clima instabile sulle regioni centrali con piogge in pianura e nevicate fino a quote basse tra l’ Umbria, le Marche e la Toscana. Estesa fino alle 13 l’allerta per neve e vento in tutte le province della Toscana. A riferirlo la Regione stessa tramite un comunicato stampa in cui si precisa che “è atteso un generale abbassamento della quota neve fino alle zone collinari“. Precipitazioni invece dovrebbero bagnare gran parte della regione, in particolare l’Arcipelago toscano, la provincia e il litorale grossetani. Probabili fiocchi bianchi fino a 200-300 metri sulle zone Appenniniche e fino a 300-500 metri sugli altri rilievi. Nel corso del mattino graduale attenuazione di tutti i fenomeni. Temperature stabili con massime tra 5 e 10 °C.

Il cielo al sud

Nell’area meridionale del Paese si registra instabilità diffusa con rovesci e temporali, soprattutto verso sera e in particolare sulla Sicilia. Fenomeni nevosi a partire dai 1.200 metri. Nel tardo pomeriggio ancora piogge e nevicate su Abruzzo, Molise, Campania fino a quote collinari. I venti soffieranno forti. Nello specifico le raffiche di maestrale potranno raggiungere anche i 100 km/h sulla Sardegna, 70 – 80 km/h sul basso Tirreno. Come sul resto d’Italia temperature meno rigide con massime tra 13 e 16 °C.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI