Home Attualità

Attacco hacker in Italia: occhio alle email con misteriose fatture

CONDIVIDI

Un attacco hacker sta minacciando i computer del Bel Paese. Il virus sembra partire da una mail che sarebbe decisamente meglio non aprire.

<Nome_della_compagnia_bersaglio> Emissione fattura <numero_a_caso>. Così si presenta l’oggetto della mail che sta minacciando i computer del nostro Paese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Hackers colpiscono il profilo Facebook di Alessia Marcuzzi, panico per la conduttrice

La email in questione nasconderebbe infatti un file che, se installato, fungerebbe da spia dall’interno del computer. Questo sembra esser uno dei passi di un vero e proprio attacco hacker che starebbe colpendo l’Italia.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulle ultimissime dal mondo della tecnologia CLICCA QUI!

La email che infetta i computer italiani

mail hacker
Foto da iStock

Non è ancora chiaro se questi tentativi di attacco possano essere originati da un gruppo di cyber-criminalità ben consolidato che modifica il suo Ttp o uno completamente nuovo, tuttavia Cert-Yoroi sta monitorando questa minaccia con il nome in codice interno “Sload-Ita” (Th-163 )”

Così ha spiegato la situazione Yoroi, azienda specializzata nella cybersicurezza.

Ma come verrebbe infettato il nostro computer? In pratica, una volta aperta la mail, si avvierebbe un sistema chiamato PowerShell, che crea un file zippato. Da qui si avviano poi una serie di script che porterebbero alla fine a scaricare sul computer infettato due file importanti: config.ini e web.ini che contengono il programma SLoad finale, che permette di catturare periodicamente screenshot e informazioni di sistema dal vostro computer, inviandole poi all’hacker che coordina l’attacco.

Il programma potrebbe inoltre consentire l’installazione di virus secondari, rendendo così l’attacco a dir poco devastante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Bimba svegliata da una voce: hackerato un monitor per controllarla – VIDEO

Meglio dunque tener gli occhi ben aperti ed evitare di cliccare su email che ci parlano di fatture di cui non siamo assolutamente in attesa. Gli esperti stanno infatti lavorando per identificare gli hacker responsabili dell’attacco ma la cosa potrebbe richiedere del tempo, nel mentre meglio dunque cercare di tutelarci in autonomia.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI