Home Gossip

Renato Zero, rivelazione choc e panico in studio: “Ho subito aggressioni”

CONDIVIDI

Renato Zero si racconta a Domenica In, aprendo il suo cuore al pubblico rivela dettagli molto intimi della sua vita personale e della sua carriera.

Renato Zero ha totalmente scombussolato la programmazione di Domenica In, ospite molto atteso da Mara Venier, è arrivato con oltre tre ore di ritardo gettando l‘intero studio nel panico, ma poi ha recuperato con un’intervista molto toccante e rivelazioni molto intime.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Renato Zero CLICCA QUI

Renato Zero e lo scossone a Domenica In

Renato Zero, ospite a Domenica In nel giorno della ricorrenza della giornata sulla violenza sulle donne è stato accolto dal pubblico con un applauso scrosciante. Il cantante amatissimo era arrivato con tre ore di ritardo obbligando la conduttrice Mara Venier a sovvertire completamente l’ordine delle sue interviste. Il re dei sorcini si fa presto molto serio parlando del tema del giorno, donne e violenza:

“Le donne sono importanti per tutta la società: basti pensare che sono loro a partorire, se lo facessero gli uomini sarebbe un disastro. Non basta dire ‘No alla violenza’, non si devono mai sottovalutare le denunce e le richieste d’aiuto”.

Poi l’intervista continua, Renato Zero e Mara Venier parlano della loro lunga amicizia, poi il cantante ripercorre alcuni momenti della sua vita personale e delle sua carriera, momenti fatti non solo di successi ma anche di innumerevoli difficoltà, superate grazie al sostegno dei suoi sorcini. Renato Zero, fu un ‘sovvertitore sociale’ a modo suo, decidendo di antenteporre la libertà di essere se stesso, stravagante, colorato, esuberante in un contesto sociale molto rigido culturalmente e colmo di convenzioni. Renato Zero ha confessato di aver subito diverse aggressioni in quei tempi, i suoi travestimenti non venivano certo universalmente accettati:

“Devo dire che questo atteggiamento nella borgata mi fruttò non solo la comprensione dei ragazzi di periferia, ma anche i primi Sorcini”

Quei sorcini ai quali deve tutto e ai quali ha riservato una sorpresa per Natale, un cofanetto dei suoi successi “Alt in Tour” contenente un doppio album, un dvd e un bluray del concerto del 2017 al Forum di Assago.

Altro punto saliente della sua vita è senza dubbio suo figlio, Roberto Fiacchini, un ragazzo che lavorava con lui come guardia del corpo. Tra i due è nata una grande sintonia negli anni al punto da far nascere il desiderio di consolidare una loro famiglia: “La famiglia fatta d’amore e non dai sessi di appartenenza” e poi ha aggiunto: “Piano piano ci siamo resi conto che aveva un senso mettere insieme la mia solitudine con la sua…”

Ti potrebbe interessare anche —->>>Renato Zero irriconoscibile, foto choc, fan in delirio

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI