Home Gossip

Nancy Brilli parla di molestie: “Ho avuto la forza di allontanarmi”

CONDIVIDI

Nancy Brilli, il racconto choc di come è riuscita ad affrontare un molestatore e il suo più grande dono, la fede.

Nancy Brilli, attrice di successo, di teatro tv e cinema, 64 anni, è anche testimonial Telefono Rosa e impegnata in diverse iniziative sociali. In occasione della ricorrenza della giornata contro la violenza delle donne del 25 Novembre, in una intervista rilasciata per Famiglia Cristiana, porta la sua personale testimonianza su un’evento doloroso di molestie vissuto in prima persona e su come la fede l’abbia più volte aiutata nei peggiori momenti della vita.

Nancy Brilli,  le molestie ricevute da un noto produttore

Nancy Brilli
Nancy Brilli

Nancy Brilli è il volto scelto da Famiglia Cristiana in onore della giornata mondiale contro la violenza delle donne che si terrà il 25 Novembre. L’attrice è anche una fedele devota, la fede è un fondamento della sua vita da quando, dichiarata sterile, ha dato alla luce suo figlio Francesco, oggi 18 anni, un vero miracolo. L’attrice dunque con molto piacere ha accettato di portare una sua testimonianza per mezzo di questa rivista dichiarando:

“Quando me lo hanno chiesto ho accettato subito molto volentieri (…) Per carattere non tollero i soprusi, e la violenza del maschile sul femminile mi fa letteralmente impazzire”

Nelle colonne del noto settimanale l’attrice ha rivelato come è riuscita a sfuggire alle molestie di un noto produttore:

“Violenza, grazie a Dio, non ne ho mai subìta. Molestie sì, ma ho avuto la forza di alzarmi e andarmene. E’ stato umiliante e mi ha fatto così rabbia. Un produttore di fronte al mio rifiuto delle sue avances, davvero volgari, non mi ha fatto più lavorare con lui”

Una denuncia comune a molte donne dello spettacolo, che recentemente hanno iniziato a denunciare sulla scia del noto Movimento #MeeToo nato negli Stati Uniti, un grande esempio di denuncia che molte donne hanno deciso di seguire.

Resasi conto personalmente di come una donna vittima di sopprusi da parte di un’uomo si possa sentire, Nancy Brilli ha deciso di offrire il suo sostegno a tutte le donne:

“Servono dei professionisti, non basta essere amichevoli e confidenti, c’è il vizio di pensare che questi fenomeni siano relegati alle classi sociali più basse, e invece ci sono anche molti manager che alzano le mani” perché spesso nella coppia manca la complementarietà e, a un certo punto inizia una lotta di potere, legata al possesso e alla violenza ma il contrario dell’amore è il possesso diceva San Francesco”

Nancy Brilli e la forza della fede

L’attrice ha anche raccontato di come la fede sia diventata un capo saldo della sua vita, un motivo di forza e sostegno che ha cercato di tramandare anche a suo figlio senza imposizioni,  lei che definisce la sua maternità un vero miracolo, per via dell’endometriosi che le impediva di avere figli non ha riserve nel dire:

“Dio sta in mezzo a noi e dentro di noi. E’ arrivato da me quando ho capito di riuscire ad accettare la vita. Prima vivevo in maniera molto superficiale” spiegò l’attrice per Il Sussidiario.

Dunque fede e sensibilità sembrano essere per l’attrice gli ingredienti principali per un aiuto concreto contro la violenza sulle donne.

Ti potrebbe interessare anche—–>>>“Voleva solo fare sesso, poi la violenza” il terribile racconto di Stefania Sandrelli

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI