Home Salute e Benessere

Perdere peso senza alcuna dieta? 6 consigli scientificamente provati

CONDIVIDI

Perdere peso senza dieta e senza fatica? Ecco 6 consigli scientifici da applicare quotidianamente per perdere i chili in più e mantenere un peso forma senza dieta, ma ascoltando il tuo corpo e usando cibo sano e igiene fisica.

Quando si tratta di perdere peso, molte persone optano per diete restrittive e attività fisica eccessiva. Tuttavia, queste diete e lo stile di vita sono spesso sinonimo di frustrazione, demotivazione e lacune alimentari che portano al recupero dei chili indesiderati.

Perdere peso senza dieta, 6 consigli facili e veloci

Suggerimenti scientificamente provati che ti permettono di perdere peso senza alcuna dieta:

1- Optare per il grasso buono

Spesso diffamato, non tutti i grassi fanno male alla salute, a condizione di scegliere quelli giusti. Infatti, esistono diversi tipi di grasso e sono più o meno buoni a seconda della loro composizione di acidi grassi. Pertanto, gli oli vegetali (olio d’oliva, mais, colza, girasole), pesce azzurro (sardine, sgombri) e frutta e semi oleosi (noci, avocado) sono preferibili. Allo stesso modo, il loro consumo non dovrebbe superare il 30% dell’apporto energetico totale di un adulto secondo le raccomandazioni nutrizionali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

2- Bilanciare il numero di calorie ingerite e attività fisica svolta

Per perdere peso in modo efficace, è necessario mantenere un equilibrio tra l’assunzione giornaliera di calorie e quelle spese durante l’attività fisica. Infatti, molti studi, tra cui quello dei ricercatori del Center for Quantitative Obesity Rsearch della Monclair State University (USA), hanno evidenziato il fatto che l’aumento dell’attività fisica non ha permesso di perdere più peso del previsto perché gli individui tendevano ad aumentare contemporaneamente il loro apporto alimentare.

3- Pulire correttamente frutta e verdura

Anche se frutta e verdura sono raccomandate come parte di una dieta sana, la loro pulizia è essenziale perché il loro contenuto di pesticidi e sostanze chimiche aumenta il rischio di obesità. Questo perché i pesticidi sono i cosiddetti interferenti endocrini “obesogeni”, cioè molecole che distruggono il corpo e colpiscono la struttura del tessuto adiposo, come spiega il professor Emeritus Philippa Darbre dell’Università di Reading (Inghilterra) nella sua analisi scientifica di numerosi studi sull’argomento.
Per eliminare ogni traccia di pesticidi da frutta e verdura, è consigliabile immergerli in una miscela di aceto bianco e acqua (un bicchiere di aceto bianco per una bacinella d’acqua) per 15 minuti e poi risciacquarli con acqua fresca.

4- Respirare l’odore dell’olio d’oliva

Oltre ad essere un grasso buono, l’olio d’oliva promuove la sensazione di sazietà, che contribuisce alla perdita di peso. Questo è spiegato dai suoi composti e dal suo odore. Secondo uno studio di Peter Schieberle dell’Università tecnica di Monaco (Germania), l’odore dell’olio d’oliva fa scattare gli ormoni che regolano l’appetito.

5- Mangiare con piacere

Mangiare non è insignificante, in quanto è un bisogno vitale dettato dai nostri ormoni. Infatti, diversi ormoni vengono presi in considerazione per la regolazione dell’appetito, inclusa la grelina. Questo ormone stimola l’appetito. Quindi, secreto in eccesso, promuove l’aumento di peso. Una delle cause della sua eccessiva secrezione? La mancanza di piacere quando si mangia e lo stress cronico secondo lo studio condotto da Yolanda Diz-Chaves dell’Istituto Cajal (Madrid, Spagna).

6- Scegliere buoni cibi amidacei

Il nostro corpo secerne un ormone: l’insulina. Essa gioca sulla sensazione di sazietà ma anche sulla conservazione dei grassi. Pertanto, quando si desidera perdere peso, si deve evitare di aumentare la sua secrezione. Ciò comporta la scelta di cibi completi perché la sua secrezione è favorita dal consumo di zucchero e prodotti raffinati.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Perde 80 kg senza dieta: è bastato dire no a due pessime abitudini

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI