Home Fitness

Dimmi come cammini, e ti dirò quanto vivrai: lo dice la scienza

CONDIVIDI

Tieni sotto controllo il modo in cui cammini? Secondo un recente studio, l’andatura sarebbe una spia da tenere sotto controllo per la nostra salute

Uno studio californiano afferma che la nostra andatura nel camminare può dire molto del nostro stato di salute: in particolare, la velocità con cui cammini è un segnale da osservare con attenzione perchè potrebbe essere spia di alcune malattie e, addirittura, andrebbe a incidere anche sulla longevità e quindi sulla lunghezza della nostra vita.

I ricercatori, in particolare, avrebbero scoperto che la velocità della camminata è strettamente correlata alla salute: in parole povere, più veloce cammini, meglio è. Addirittura, i ricercatori dell’Università della California pensano che l’andatura della camminata sia talmente importante che la vorrebbero introdurre come metodo per identificare quei pazienti che potrebbero avere maggiori difficoltà a riprendersi dopo un intervento chirurgico.

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità riguardo salute e benessere >>> CLICCA QUI

La velocità con cui cammini, quindi, sarebbe un vero e proprio specchio che può dare informazioni sullo stato di salute e sulla longevità si una persona. Questo principio sarebbe spiegato dal fatto che quanto più si è malati, ad esempio per l’insorgere di un cancro o di altre malattie, più si perde forza e quindi ci si muove con difficoltà. La difficoltà di movimento, a sua volta, si traduce in una camminata più lenta. Ecco perché tenere sotto controllo eventuali mutamenti nella propria andatura aiuterebbe a monitorare lo stato generale di salute.

Leggi anche >>> Perdere peso senza alcuna dieta? 6 consigli scientificamente provati

Camminare più velocemente può far vivere più a lungo?

come cammini
Fonte: iStock

La domanda che tutti si pongono a questo punto è: quindi, se cammini più velocemente, puoi migliorare il tuo stato di salute e vivere più a lungo? In altre parole, l’allenamento con camminata veloce può incidere sulla longevità?
Purtroppo la risposta degli scienziati a questa domanda è no: non esiste ancora nessuna ricerca che possa dimostrare che allenarsi a camminare più veloce possa migliorare lo stato di salute.

Sicuramente è utile allenarsi e mantenersi in esercizio, ma quello che gli studiosi californiani vogliono comunicare con la loro ricerca è che bisogna fare attenzione a quanto si è fisicamente attivi. Se ci rendiamo conto che la nostra andatura rallenta, soprattutto in maniera significativa, può essere il segnale di un problema di salute da non sottovalutare.

Leggi anche >>> Esercizi fai da te: come rassodare i glutei in 8 minuti al giorno – VIDEO

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI