Home Gossip

Lady Diana, il mistero delle lettere bruciate perchè troppo “scomode”

CONDIVIDI

Il mistero delle lettere reali bruciate dalla sorella della regina: la principessa Margaret.

La Principessa Margaret ha chiesto ad un autista di distruggere migliaia di corrispondenze reali, tra cui quelle della Principessa Diana.

Il mistero delle lettere di Lady Diana alla famiglia reale bruciate

La defunta Principessa disse ad un’amica che aveva ordinato la distruzione di grandi sacchi di plastica pieni di lettere personali “perché erano troppo scomode”.

Il biografo William Shawcross, scelto dalla Regina per scrivere la biografia ufficiale della sua defunta madre, ha descritto la perdita delle lettere come “deplorevole da un punto di vista storico”, suggerendo che avrebbero potuto fare luce sulla rottura del matrimonio del Principe e della principessa del Galles e sulla reazione della regina.

La principessa Margaret trovò i documenti di sua madre nel 1993, alcuni mesi dopo che il principe e la principessa del Galles avevano annunciato la loro separazione.

Se vuoi essere informato su tutte le novità sulla famiglia reale CLICCA QUI

Un anno prima, Andrew Morton, nel libro Diana: Her True Story, aveva rivelato che la principessa si sentiva rifiutata non solo dal marito ma anche dalla regina e da altri membri della famiglia reale. Di sicuro molte affermazioni trapelate in questi anni sarebbero potute essere chiarite e verificate se queste lettere non fossero state distrutte.

Diversi anni dopo è stato riferito che la Principessa Margaret aveva bruciato i pacchi contenenti le lettere di sua madre anche se al momento non si sapeva quali fossero.

Il libro di Shawcross contiene la prima conferma che le lettere della Principessa del Galles erano tra i documenti distrutti: “La principessa Margaret era impegnata in uno dei suoi periodici ” riordini “dei documenti di sua madre.”

In una lettera a sua madre, che alloggiava a Birkhall nella tenuta di Balmoral, la principessa scrisse: “Oggi torno a riordinare la tua stanza, a tenere le lettere per te a riordinarle”.

Shawcross afferma: “Per ordine della principessa, grandi sacchi neri di carte sono stati portati via per essere distrutti invece di essere consegnati definitivamente agli archivi reali.Non vi è alcuna registrazione di ciò che è stato perso, ma la principessa Margaret in seguito disse a Lady Penn (che era imparentata per matrimonio con il segretario privato della regina Elisabetta, Sir Arthur Penn) che tra le carte che aveva distrutto c’erano le lettere dalla principessa di Galles alla regina Elisabetta – e che le aveva distrutte perché erano troppo private”

“Non c’è dubbio che la principessa Margaret pensava di farlo per proteggere sua madre e altri membri della famiglia: era comprensibile, anche se spiacevole da un punto di vista storico”.

La regina Elisabetta aveva una relazione forte con suo nipote, il principe di Galles, e avrebbe potuto essere ansiosa per qualsiasi materiale che lo potesse mettere in cattiva luce, tanto da distruggerlo prima che potesse diventare proprietà pubblica.

Ti potrebbe interessare  anche —->>>Lady Diana, rivelazione choc: il principe William alla madre: “non ti perdonerò mai”

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI