Home Dieta e Alimentazione

Dimagrisci facilmente con la dieta della ricotta

CONDIVIDI

Tutto sulla dieta della ricotta e su come mangiare per perdere peso facilmente.

Mettersi a dieta è spesso un supplizio per via delle tante rinunce alle quali si va incontro. Oltre agli zuccheri bisogna infatti mettere da parte diversi altri cibi come quelli ricchi di grassi. Questo fa si che gli alimenti restanti risultino poco appetitosi, creando un senso di disagio che non aiuta di certo ad abbracciare con la giusta carica il proposito di perdere peso. Per fortuna non proprio tutte le cose buone sono bandite. Al contrario, ce n’è una che oltre a poter essere consumata può dare anche un gran contributo alla dieta. Si tratta della ricotta, un latticino abbastanza magro ma ricco di gusto che viene spesso inserito nei piani alimentari degli sportivi per via delle tante proteine e della caseina sulla quale è anche stato effettuato uno studio proprio di recente. Insomma, se sei un’amante dei formaggi e in particolar modo della ricotta, questa dieta farà al caso tuo rendendo le tue giornate sicuramente più gustose.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi 4 kg in una settimana con la dieta del mandarino

Dieta della ricotta, menu e indicazioni

Dieta ricotta
Fonte: Istock

La ricotta è un alimento prezioso in quanto oltre a contenere calcio e proteine risulta abbastanza ipocalorico e facile da inserire in diverse preparazioni light. Oltre che ottima da mangiare da sola, la ricotta si presta infatti a ricette dolci e salate, lasciando ampio spazio alla creatività e aiutando a superare i momenti più difficili della dieta, nei quali ci si trova spesso a non sapere cosa mangiare.
Vediamo quindi un’idea di menu settimanale dove la ricotta è la protagonista indiscussa della tavola.

Lunedì
Colazione: Una tazza di latte parzialmente scremato (anche di tipo vegetale, purché senza zucchero) con 30 grammi di cereali integrali
Spuntino: Un frutto di stagione
Pranzo: Due pomodori ripieni di riso integrale (circa 50 grammi) e del tonno al naturale, da condire con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire, una mela
Merenda: Una manciata di frutta secca
Cena: 60 grammi di ricotta light e verdure di stagione grigliate da accompagnare con 30 grammi di pante integrale

Martedì
Colazione: Una tazza di tè verde senza zucchero e due fette biscottate integrali con ricotta light e un cucchiaino di miele
Spuntino: Un frutto di stagione
Pranzo: Insalata mista con 90 grammi di pollo e 30 grammi di ceci, condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. Una fetta di melone invernale
Merenda: 120 grammi di ricotta magra con mezza mela a cubetti
Cena: Bresaola con scaglie di parmigiano e insalata mista a piacere da condire con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Una piccola macedonia di frutta senza zucchero

Mercoledì
Colazione: Un cappuccino di soia senza zucchero e tre biscotti integrali
Spuntino: Uno yogurt magro senza zucchero
Pranzo: Omelette da realizzare con un uovo intero e due albumi, da riempire con zucchine e peperoni. Insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e 30 grammi di pane integrale
Merenda: Un frutto di stagione
Cena: Vellutata di zucca con 60 grammi di ricotta magra e un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Tre fette di ananas

Giovedì
Colazione: Un tè verde senza zucchero e una fetta di pane integrale tostato con 60 grammi di ricotta magra e un cucchiaino di miele
Spuntino: Una mela
Pranzo: Una porzione di ricotta light al forno con granella di pistacchi e un’insalata mista condita con gocce di limone e aceto di riso. Una coppa di macedonia senza zucchero
Merenda: Una tazza di tè senza zucchero e due biscotti integrali
Cena: Una porzione di pesce alla griglia da accompagnare con una spadellata di peperoni, zucchine e melanzane da condire con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e con una fetta di pane integrale

Venerdì
Colazione: Una tazza di latte parzialmente scremato (anche di tipo vegetale, purché senza zucchero) con 30 grammi di cereali integrali
Spuntino: Una banana
Pranzo: 60 grammi di pasta integrale con pomodorini, basilico e 90 grammi di ricotta light. Due fette di ananas
Merenda: Un pacchetto di cracker integrali
Cena: 100 grammi di ricotta light con 250 grammi di zucca al forno e 30 grammi di pane integrale

Sabato
Colazione: Un cappuccino senza zucchero e due fette biscottate integrali
Spuntino: Una mela
Pranzo: Rotoli di bresaola con ricotta light e un’insalata mista condita con gocce di limone e aceto di riso
Merenda: Uno yogurt magro senza zucchero
Cena: Una piccola pizza con ricotta e spinaci

Domenica
Colazione: Una tazza di tè verde senza zucchero e due biscotti integrali
Spuntino: Un succo d’arancia
Pranzo: 60 grammi di pasta integrale con melanzane e ricotta. Un frutto di stagione
Merenda: Una tazza di tè senza zucchero e due fette biscottate integrali
Cena: Una porzione di ricotta da accompagnare a verdure di stagione grigliate e condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Se vuoi restare aggiornata sulle diete dei momenti e sui trucchi per perdere peso CLICCA QUI

Indicazioni per seguire al meglio la dieta della ricotta

Secondo recenti studi, mangiare 30 grammi di ricotta magra prima di andare a dormire può aiutare il dimagrimento. Un’abitudine che ben si sposa con questa dieta e che può essere inserita magari a giorni alterni.
Durante la dieta vanno abolite bevande zuccherate, fritti, alcolici e prodotti industriali.
Praticare un po’ di sport è sempre consigliabile anche nell’ordine di 30 minuti al giorno.
Come per ogni dieta che si rispetti e per una sana alimentazione in generale è necessario bere almeno un litro e mezzo di acqua naturale al giorno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi peso con la rivoluzionaria dieta del toast

Pro e contro della dieta

Questa dieta si presenta piuttosto equilibrata da un punto di vista dei macro nutrienti che, però, non sono sempre bilanciati a tutti i pasti e che potrebbero essere sistemati in modo ottimale da un buon nutrizionista.
In ogni caso, prima di seguire questa dieta è bene chiedere un parere del proprio medico curante, specie se si hanno patologie in atto o problemi di colesterolo o intolleranza ai latticini.
Chi deve perdere diversi chili dovrebbe invece chiedere un parere esperto in modo da riuscire a dimagrire nel modo giusto e nei punti che più lo necessitano.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI