Home Attualità

Somalo nudo tenta di stuprare una 68enne in spiaggia

CONDIVIDI
Nudo per le strade di Ortona giovane immigrato tenta di violentare unʼanziana in spiaggia. Arrestato, era già stato segnalato al 112

(©VeraTv )

Un somalo senza fissa dimora è stato arrestato dai carabinieri di Ortona, in provincia di Chieti con l’accusa di violenza sessuale. Il 20enne prima si sarebbe denudato e poi avvicinato ad un’anziana che stava stava prendendo il sole a Cintone di Ripari tentandolo stupro. Questa sarebbe riuscita a salvarsi gettandosi in mare e quindi grazie all’intervento dei carabinieri.

L’incontro tra aggressore e vittima

Saleban Nuur Shaieb,stava percorrendo senza vestiti la spiaggia che costeggia la ferrovia della linea adriatica, quando si è imbattuto in una donna, poi avvicinata con tanto di tentativo di avance sessuali.

La pensionata di Ortona, è riuscita a divincolarsi e ha cercato riparo in acqua dove i carabinieri, giunti nel frattempo, l’hanno salvata bloccando e arrestando il somalo. Il 20enne è stato rinchiuso nel carcere di Chieti. La vittima è stata ricoverata all’ospedale di Lanciano con numerose ecchimosi, escoriazioni e un trauma cranico per i colpi alla testa rimediti sui ciottoli dell’arenile.

Per non perdere le ultime notizie dall’Italia e dal mondo  cliccate qui

Dagli accertamenti condotti attraverso la comparazione delle impronte è stato possibile risalire all’identità del ragazzo. Dopo essere entrato in Italia quasi un anno fa durante i numerosi sbarchi sulle coste siciliane, il mese scorso aveva ottenuto il permesso di soggiorno per protezione sussidiaria.

(©Rete8)

La paura

Ho avuto paura che potesse uccidermi, ma fortunatamente sono riuscita a divincolarmi“, la testimonianza della signora ai sanitari che l’hanno accolta.

Nicola Nardone, gestore di un bar della zona ha raccontato che Shaieb, prima di aggredire la 68enne, aveva tentato un approccio con una sua parente. “Ha preso una birra e poi è uscito sul marciapiede mentre arrivava con l’auto mia zia, che si è messa a scaricare la spesa. Lui l’ha subito molestata e lei si è messa a gridare. Si è comportato così incurante anche della presenza di 5-6 clienti e si è denudato. Non era un gesto d’impeto. Una persona ha così chiamato i carabinieri ma lui è andato via verso la spiaggia dove poi è stato arrestato“, il suo racconto.

Il tweet del Ministro dell’Interno Matteo Salvini