Home Attualità

Anomalie dei contatori del gas: cosa c’è da sapere secondo Le Iene

CONDIVIDI

Prosegue la polemica sui contatori del gas che, come segnalato da un servizio de Le Iene sono spesso truccati, continuando a scattare anche a gas spento.

Sembra non aver fine il caos nato attorno ai contatori del gas.
Dietro segnalazione del programma tv Le Iene, recentemente è infatti emerso il problema secondo cui molti contatori del gas funzionassero anche a gas spento, continuando a scattare e portando così ad un innalzamento delle spese.
Un problema che diversi utenti, dopo un rapido test effettuato subito dopo la visione del servizio, hanno riscontrato e segnalato dando vita a un vero e proprio “caso del gas” che, grazie ad un nuovo servizio sempre a cura de Le Iene, sembra aver aperto la strada a nuovi problemi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Le Iene: Alessia Marcucci bacio saffico in diretta con una donna del pubblico

Ancora problemi con i contatori del gas

Fonte: Istock

Secondo l’ultimo servizio de Le Iene, quello dei contatori del gas è un problema difficile da arrestare e al quale si sono aggiunte nuove particolarità. Dopo la testimonianza di Fabio, un primo tecnico del gas che ha mostrato dal vivo come molti contatori elettronici continuino a scattare anche a gas spento, ne è infatti arrivata una seconda secondo la quale le aziende riuscirebbero a controllare il problema dei contatori via computer.
Così, sempre a detta del nuovo tecnico e testimone, quando l’utente scopre il “trucco” e contatta l’azienda, questa elimina gli scatti gratuiti del contatore da remoto inviando comunque un tecnico a casa dell’utente, facendogli pagare l’uscita e tutto senza alcuna garanzia che il problema non si verifichi di nuovo.

Se vuoi restare costantemente aggiornata sull’argomento CLICCA QUI

Come se non bastasse, altre indagini hanno portato Le Iene a notare un particolare piuttosto strano. I contatori del gas, in base al tipo (elettronico, a sensori o a rotella) segnalerebbero infatti dei consumi di gas differenti.
Si tratta quindi di un caso davvero difficile da risolvere ma che di certo sta mobilitando moltissimi italiani sempre più decisi a capire cosa avviene ai loro contatori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Le Iene e Alessia Marcuzzi nella bufera: “pretendo scuse ufficiali”

Il tutto per una serie di segnalazioni in costante aumento che lasciano presagire come questo argomento sia destinato a non fermarsi qui ma ad andare avanti. Si spera anche con delle soluzioni ai problemi sollevati dai due servizi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI