Home Attualità

L’amicizia tra uomo e donna può esistere? Ecco cosa dice la scienza

CONDIVIDI

Secondo un recente studio, l’amicizia tra uomo e donna non è possibile e il motivo è scientificamente provato

Ricordate il film “Harry ti presento Sally”? Nella divertentissima e sempre verde commedia americana, il simpatico Harry sosteneva che uomini e donne non possono mai essere amici. Il motivo? “Perché il sesso ci si mette sempre di mezzo”.

L’interrogativo sulla possibilità di una vera amicizia tra uomo e donne è sempre attuale: tutti noi, nella vita, ci siamo posti questa domanda almeno una volta. In tante occasioni, entrano a far parte della nostra vita persone dell’altro sesso con cui fin da subito ci sembra di essere in una sintonia davvero speciale. Tuttavia, questa persona è soltanto un amico: ci sembra impossibile pensare ad un qualsiasi coinvolgimento amoroso.

Come mai accade tutto questo? Esistono dei rapporti speciali che non sfociano in un rapporto di coppia? E soprattutto, l’amicizia tra uomo e donna è veramente possibile? O prima o poi saremo costretti a fare i conti con l’attrazione fisica?

Di recente, un gruppo di scienziati della Norwegian University of Science and Technology hanno provato a rispondere a queste domande e sono giunti ad una conclusione precisa e inequivocabile: l’amicizia tra uomo e donna non può esistere.

L’amicizia tra uomo e donna non esiste: ecco perché

Fonte: iStock

Secondo lo studio, datato 2015, c’è una ragione scientifica che attesta l’impossibilità di vera amicizia tra due esponenti del sesso opposto, e si tratterebbe di un problema di natura comunicativa.

Il problema sarebbe nel modo totalmente differente in cui uomini e donne interpretano i segnali comunicativi, soprattutto quelli di natura non verbale: prendiamo ad esempio un semplice gesto, come sfiorare una mano.

Una donna è naturalmente portata a decifrare questo gesto come un segnale di semplice amicizia, mentre un uomo, per natura, di fronte a un gesto del genere inizia a vagliare tutte le possibili ipotesi sessuali.

Questo atteggiamento naturale degli uomini fa sì che l’interesse sessuale delle donne venga sovrastimato dai maschietti: secondo le risposte della maggior parte delle donne intervistate, gli uomini hanno frainteso i loro comportamenti almeno 3,5 volte all’anno. Le donne, viceversa, sembrano sottostimare l’interesse a sfondo sessuale di quelli che reputano semplicemente amici.

Ma quale sarebbe la ragione scientifica dietro questa tendenza tipicamente maschile? Secondo gli scienziati, il motivo è di natura essenzialmente evolutiva: gli uomini sovrastimano l’interesse sessuale per minimizzare il rischio di errore quando si rivolgono ad una potenziale partner. In parole povere, l’uomo prende in considerazione qualsiasi potenziale occasione sessuale per aumentare le probabilità di riproduzione.

Se l’amicizia tra uomo e donna non può scientificamente esistere, quindi, le signorine non c’entrano: la colpa sarebbe tutta dei maschietti!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI