Home Attualità

Halloween choc, c’è poco da scherzare: riti occulti e sacrifici umani, questa è la realtà – VIDEO

CONDIVIDI

Halloween choc, c’è poco da scherzare: riti occulti e sacrifici umani, questa è la realtà
Anche quest’anno siamo giunti alla soglia dei festeggiamenti della notte del 31 ottobre, la festa di Halloween, una notte in cui il mondo celtico festeggiava l’inizio del nuovo anno, in cui il velo che divide il mondo dei vivi da quello dei morti si assottigliava a tal punto da far incontrare i due mondi paralleli e permettere agli spiriti di tornare sulla terra a comunicare con i vivi. Questo è quello che gli antichi celti credevano. Ma oggi che questa festa pagana è entrata a far parte anche della vita di noi Italiani, cosa c’è da approfondire?

halloween-foto-simbolo

Solo una “carnevalata” o un “inconsapevole” inno al mondo occulto? Alla base della scelta di festeggiare “la notte delle streghe” vi è forse molta leggerezza e l’ignorare il vero significato di questa festività.

Cosa si nasconde dietro la notte di Halloween

Che donna vuole accompagnarvi alla scoperta di una visione più ampia di Halloween, anche  alla luce del fatto che il nostro paese è di tradizione cattolico. Il nostro viaggio inizia da molto lontano, dentro di noi, la protagonista di questo viaggio è la nostra anima.

L’uomo nasce dalla luce e dall’amore, è frutto di un progetto superiore, “Divino”, che lo pone al centro dell’universo, un universo in cui questa luce trova il suo alter ego nel buio e nella paura.  La paura, quel sentimento che ci porta a dubitare della nostra natura divina, che ci porta a scegliere in molti casi la via apparentemente più sicura e che porta l’essere umano a voler “esorcizzare” alcune realtà. La realtà che più ci fa paura è senza dubbio la morte.

Halloween, un modo per esorcizzare la morte?

La festa di Halloween forse trova le sue origini proprio nel voler esorcizzare l’idea della morte, nel voler regalare una falsa certezza all’uomo. Su questa falsa certezza, l’altra parte dell’universo, quella buia, quella in cui la paura ci trascina, il male, ha potuto costruire un progetto. Halloween è parte di questo progetto, un progetto a cui si sono aggiunti tratti molto marcati del mondo occulto, del mondo esoterico e del satanismo.

La notte del 31 ottobre, combattimento tra il male contro il bene

La notte del 31 ottobre è la notte che prepara alla festa dei Santi nel mondo Cristiano. Il buio e le tenebre si contrappongono alla luce, alla vita e al profumo d’amore,  che ogni anima santa ha lasciato nel mondo. La lotta del bene contro il male, quella che cerchiamo nei film d’azione, nella storia,  nella società e nella vita di tutti i giorni, quella in cui tutti noi tifiamo sempre per i buoni. Perchè nel nostro cuore è il bene che deve trionfare, è la luce e la serenità che vogliamo, non di certo il terrore, il buio e la paura. Partendo da questa certezza, decidere di festeggiare Halloween e ignorare completamente una delle feste più belle dell’anno, quella dei Santi,  è come tifare per il generale Custer contro i poveri indiani d’America!

Come mai con tanta facilità una mamma decide di mascherare una figlia da Strega e non si preoccupa di regalare alla bimba una giornata,  in cui si festeggiano le persone che hanno combattuto e sono morte,  gridando che la vita è meravigliosa e che per amore vale la pena di viverne ogni minuto come un tesoro prezioso? La risposta è per paura, perchè è più facile credere che il mondo dell’aldilà sia uno scherzo o che possa essere evocato a nostro piacimento. Perchè è più facile recarsi da una cartomante, piuttosto che confidare prima in Dio e nelle infinite possibilità che ci ha donato, perchè è più facile intagliare una zucca e metterci una candela dentro che spiegare a nostro figlio che Natale è il compleanno di Cristo e non la “giornata delle famiglie”. Halloween nasconde delle realtà ai più sconosciute, ma a cui inconsapevolmente regaliamo forza, per questo vi chiediamo di aprire il vostro cuore all’ascolto per capire effettivamente cosa si nasconde dietro questa festività.

Scegliere il bene, l’unica via 

Il bene esiste e come forza contrapposta esiste il male, credetelo fermamente, a qualsiasi religione apparteniate, perchè Dio è amore in ogni forma, lingua o tradizione. La certezza che la nostra vita sia accompagnata dalla costante lotta tra il bene e il male ci renderà consapevoli e non facili vittime, come nel caso della notte del 31 ottobre, notte in cui i seguaci del male, si riuniscono e danno luogo a riti occulti, messe nere, e ogni altro sacrilegio nei confronti dell’amore, e questo, purtroppo, non è un film. Sono molti infatti i casi di cronaca nera legati a questa festività, a volte frutto di coincidenze, in altri casi frutto di rituali finiti male.

Halloween e la chiesa cattolica

Il mondo cattolico risponde da anni a questa festività con veglie di preghiera e con la celebrazione eucaristica, l’inno alla vita, all’amore di Dio per noi e alla vittoria del bene sul male! L’associazione Papa Giovanni XXIII fondata da Don Oreste Benzi, anche dopo la sua morte, per mezzo di Don Aldo Bonaiuto, è molto operativa durante la notte di Halloween. Anche Don Gabriele Amorth, presidente dell’associazione internazionale degli  esorcisti, avendo a che fare tutta la vita con persone che dopo aver preso contatti con il male, ne sono rimaste schiave, afferma: “Penso che la societa’ italiana stia perdendo il senno, il senso della vita, l’uso della ragione e sia sempre piu’ malata. Festeggiare la festa di Halloween e’ rendere un osanna al diavolo. Il quale, se adorato, anche soltanto per una notte, pensa di vantare dei diritti sulla persona. Allora non meravigliamoci se il mondo sembra andare a catafascio e se gli studi di psicologi e psichiatri pullulano di bambini insonni, vandali, agitati, e di ragazzi ossessionati e depressi, potenziali suicidi”. Permettetemi un ultimo mio pensiero, noi cristiani abbiamo una grande luce che brilla per noi e che ha già schiacciato il male nei secoli dei secoli, la madre del Signore e anche madre nostra, Maria, affidatevi a lei, è la mamma di tutti, anche di te che sei buddista o ebreo ma sopratutto di te che sei  ateo, perchè nel momento in cui la tua natura divina cercherà la luce, la troverai  li a donarti tutto l’amore che ha messo da parte per il tuo cuore da quando sei venuto al mondo! Ad Halloween accendete una candela bianca e passate una serata con le vostre famiglie, ma con la zucca fateci un risotto!
Video: