Home Tatuaggi

Tatuaggi da anziani. La verità che non tutti sanno

CONDIVIDI

Hai paura di scoprire come sarà il tuo tatuaggio quando invecchierai? Nessuna paura, la verità è meno tragica delle tante voci che si sentono in giro.

Quando si pensa di fare un tatuaggio, specie se si tratta del primo, i dubbi sono tanti e il più delle volte vengono avvalorati dalle persone non tatuate che o per sentito dire o per voglia di dissuadere chi sta pensando di farsi imprimere un’immagine sulla pelle, tendono a snocciolare situazioni tra le più improbabili. Tra queste una che tutti prima o poi abbiamo sentito dire riguarda la qualità dei tatuaggi da anziani.
È un infatti un pensiero comune quello che con il passare degli anni ed il conseguente invecchiamento della pelle, anche i tatuaggi finiscano con il cambiare forma e aspetto, trasformandosi in qualcosa di ben diverso da ciò che si era immaginato e voluto un tempo.
La verità è che a cambiare non è quasi mai il disegno ma la persona che lo porta, motivo per cui la vera ed unica accortezza da avere a riguardo è quella di scegliere una scritta o un’immagine in grado di restare attuale anche tra tantissimi anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pumpkin tattoo: i tatuaggi dedicati alle zucche

Tatuaggi da anziani, ecco come saranno

Fonte: Istock

Quella di tatuarsi è una scelta che viene messa in pratica ormai da diverso tempo, tanto che non è raro incontrare persone anziane che portano con se dei tatuaggi. Certo, un tempo, a differenza di oggi, si tendeva a nascondere la propria passione, scegliendo parti del corpo facili da coprire. Se si ha modo di conoscere degli anziani che portano su di se tatuaggi di vecchia data, si può però scoprire facilmente che questi non si sono rovinati con il tempo e che l’invecchiamento della palle non ha portato ad alcuno stravolgimento dell’immagine.
I tatuaggi tendono a restare uguali nel tempo, sbiadendo leggermente ma sfumandosi anche in un modo abbastanza piacevole, in grado di donare al disegno una profondità pari a quella data alla persona dalle esperienze vissute negli anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Quanto fanno male i tatuaggi? Ecco la tabella del dolore per saperlo

In altre parole, i tatuaggi crescono con noi e cambiano leggermente mantenendo però intatto il loro significato, esattamente come coloro che li portano con se da anni.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI