Home Attualità

Il grande dolore di Rosanna Lambertucci: “l’ho capito quando è morto”

CONDIVIDI

La conduttrice Rosanna Lambertucci, intervistata a Storie Italiane, si racconta e commuove tutti 

Ospite a “Storie Italiane” della conduttrice Eleonora Daniele, Rosanna Lambertucci si commuove e commuove i presenti ricordando l’ex marito Alberto Amodei. In studio per presentare il suo ultimo libro, la Lambertucci ha ricordato affettuosamente il marito morto alcuni anni fa.

“E’ difficilissimo parlare, sono passati quattro anni e mezzo e io non riesco ancora a parlare di questo argomento”, ha confessato l’autrice e conduttrice dello storico programma TV “Più sani e più belli”. Amodei è morto dopo una lunga malattia nel 2014 e Rosanna Lambertucci non ha mai dimenticato il loro rapporto speciale.

Leggi anche >>> “Troppi ricordi, il cuore non regge” il dolore di Rita Dalla Chiesa

Alberto Amodei era un uomo “schivo, con la battuta spiritosa e molto intelligente”, racconta Rosanna Lambertucci, che con rimpianto confessa “questo uomo non lo avevo capito, l’ho capito solo quando si è ammalato“. E poi: “Per me lui è stato un vero dono, ho scoperto un uomo che non conoscevo”.

Rosanna Lambertucci sull’ex marito Alberto Amodei: “Non ci eravamo mai persi”

Fonte: Instagram @rosanna.lambertucci

Una storia d’amore lunga vent’anni, un matrimonio da cui è venuta alla luce l’amatissima figlia Angelica: Rosanna Lambertucci ha raccontato con le lacrime agli occhi il suo rapporto con l’amato marito defunto.

“Siamo stati insieme venti anni, la nostra era un’unione importantissima ma lui non diceva mai niente”. Anche dopo il divorzio, racconta la conduttrice, la stima e l’affetto tra i due non era mai venuta a mancare: “Noi eravamo separati da tanti anni, non ci eravamo mai persi e c’era grande condivisione: sapevamo che ci saremmo sempre stati l’uno per l’altro. Io avevo un’altra vita e un altro compagno, lui non si era fatto una nuova vita”.

Leggi anche >>> Vieni con me: Roberta Capua in lacrime dalla Balivo

Rosanna Lambertucci non riesce a nascondere la sua amarezza quando affronta il tema dell’ultimo periodo di vita di Amodei: “A un certo punto il destino ha voluto che lo trovassi quando ha avuto un’emorragia cerebrale: ho capito che lui avesse bisogno che gli stessi vicino. In quel momento ho capito l’amore enorme che quell’uomo aveva avuto per me“.

Fino al messaggio finale, lanciato come un accorato appello ai telespettatori: “Le coppie devono parlare: se io non avessi avuto quell’orgoglio, forse ci saremmo parlati”. Si conclude così l’intervista alla giornalista, che ha prova a spiegare a se stessa e al pubblico cosa non ha funzionato in quel matrimonio fallito: “Ci siamo sposati che eravamo molto giovani, forse è stato quell’errore“.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI