Home Attualità

Clio Evans e Lele dei Negramaro: un anno fa la promessa di amore eterno

CONDIVIDI

Clio Evans, moglie di Lele Spredicato, il chitarrista dei Negramaro, torna a parlare dopo il ricovero del marito

Un messaggio d’amore, speranza e gratitudine quello pubblicato sul suo profilo Instagram da Clio Evans, la moglie di Lele Spredicato, il chitarrista dei Negramaro che a metà settembre è stato colpito da una terribile emorragia cerebrale.

Lele e Clio si sono sposati esattamente un anno fa e proprio oggi, in occasione del loro anniversario, la moglie del chitarrista ha deciso di tornare a parlare pubblicamente affidando il proprio messaggio ai social.

Lele Spredicato è stato dichiarato fuori pericolo soltanto pochi giorni fa: è passato quasi un mese dal ricovero in ospedale del chitarrista, colto da un malore improvviso e ritrovato privo di sensi proprio dalla moglie Clio, a bordo piscina nella loro casa in Salento.

Il musicista pugliese ha trascorso le ultime settimane nel reparto Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, destando inizialmente enorme sgomento e preoccupazione tra colleghi, fan, amici e parenti: un vero e proprio fiume in piena di messaggi di coraggio rivolti a lui e a sua moglie Clio, incinta del loro primo figlio, si era riversato sulla coppia da parte di personaggi noti e persone comuni, colpiti dalla tremenda notizia.

Lele è fuori pericolo, le toccanti parole della moglie Clio

Fonte: Instagram @clioevansofficial

Finalmente, dopo lunghissimi giorni di angoscia, pochi giorni fa l’annuncio tanto atteso: Lele Spredicato è fuori pericolo. I medici hanno sciolto la prognosi e stanno aspettando di capire quando sarà ossibile trasferirlo in un centro per la riabilitazione.

E oggi, in occasione del loro primo anniversario di matrimonio, anche Clio Evans, moglie del musicista dei Negramaro, ha finalmente deciso di scrivere un post pubblico per dichiarare il proprio amore e il proprio sollievo a Lele e per ringraziare tutti coloro che sono stati vicini alla coppia in questo periodo così difficile.

“Un anno fa ci siamo promessi amore eterno. Lo rifarei altre mille volte amore mio.
La mia riconoscenza infinita va a Dio in primis e a tutto lo staff del reparto di rianimazione del Vito Fazzi di Lecce poi, per averti tirato fuori dal pericolo”, scrive la Evans, che prosegue ringraziando i Negramaro, gli amici più stretti e tutte le persone che le sono state accanto.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI