Home Dieta e Alimentazione

Dieta sostenibile: perdi peso e fai del bene all’ambiente

CONDIVIDI

dieta per glutei magriScopriamo i 12 passi indispensabili per mettere in atto un’alimentazione sostenibile.

Mettersi a dieta, se ci soffermiamo sul mero significato della parola, significa seguire una corretta alimentazione. Il tempo e le esigenze di marketing hanno poi trasformato questa parola nel corrispettivo secondo il quale si mangia per dimagrire. Resta di fatto, però, che la dieta, quella vera, va seguita tutto l’anno e questo perché si tratta semplicemente di mangiare in modo corretto. In questo particolare segmento si inserisce una dieta sostenibile, della quale si è parlato durante i forum relativi all’alimentazione e alla nutrizione e per cui la Fondazione Barilla Center for Food&Nutrition ha dettato i 12 passi da seguire per mantenersi in forma dando anche un contributo di tipo eco solidale.

I 12 passi per una dieta sostenibile

dieta solidale
Fonte: Istock

I passi per una dieta sostenibile rappresentano una sorta di vademecum che se seguito può portare dei benefici sia all’organismo che al pianeta. Una possibilità della quale si parla da tempo e che se seguita da tutti porterebbe a dei veri e propri cambiamenti. Ovviamente non si parla di fare una scelta vegetariana o vegana, tra i vari punti, però, c’è sicuramente quello che consiglia di consumare carne in modo consapevole e senza sprechi. Ciò, infatti, andrebbe a limitarne il consumo complessivo portando anche ad uno stile di vita più sano per chi mette in atto questa scelta. Vediamo ora quali sono i 12 passi da seguire.

  1. Consumare principalmente alimenti di origine vegetale
  2. Mangiare nel modo più vario possibile
  3. Consumare 5 porzioni di frutta al giorno e 4 di verdura
  4. Scegliere prodotti di stagione e possibilmente di tipo locale, variando quindi in base alla zona di appartenenza
  5. Usare alimenti freschi in modo da evitare imballaggi inutili. Quando si mangia fuori, preferire i locali che propongono piatti realizzati sul momento e con prodotti a km 0
  6. Ridurre al minimo il consumo di cibi processati e trasformati
  7. Mangiare più cereali di tipo integrale come riso, avena, orzo, segale e pseudo cereali come amaranto e quinoa
  8. Limitare il più possibile il consumo di bevande zuccherate o dolcificate e aumentare quello di acqua naturale
  9. Mangiare più legumi, aumentando anche così l’apporto di fibre
  10. Ridurre al minino il consumo di carni rosse ed evitare il più possibile quelle trasformate o confezionate
  11. Preferire pesci che provengono da una pesca di tipo sostenibile e che protegge il loro habitat evitando lo sfruttamento della fauna marina
  12. Scegliere sempre prodotti (come ad esempio le uova) che provengono da animali allevati a terra e alimentati con cibi sani

Basterebbe seguire questi semplici passi per garantire una vita più lunga al pianeta, una miglior esistenza agli animali e tutto apportando benefici al proprio organismo, tali da garantire una vita più sana e lunga e la possibilità di mantenere più facilmente il proprio peso forma, il tutto evitando anche l’invecchiamento cellulare e cerebrale causato dal consumo di alcuni alimenti come, ad esempio gli zuccheri raffinati. Anche un solo mese di dieta sostenibile può fare la differenza, facendo sentire più leggeri e così in forma da non voler più tornare indietro.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI