Home Gossip

Il dramma di Lino Banfi: “Ora che potrei godermi la vita è arrivata la malattia”

CONDIVIDI

lino banfiLino Banfi, in un’intervista esclusiva rilasciata al settimanale Chi, racconta la malattia della moglie Lucia, arrivata nel momento di magigore serenità.

E’ una confessione toccante quella che Lino Banfi ha fatto ai microfoni del settimanale Chi durante un’intervista esclusiva. Il famoso attore pugliese, infatti, ha parlato a cuore aperto della malattia della moglie Lucia, arrivata nel momento in cui, dopo anni di sacrifici e duro lavoro, avrebbero potuto godersi la vita con i figli e i nipoti.

Lino Banfi: “la malattia di mia moglie Lucia”

lino banfi: "la malattia di mia moglie Lucia"
Foto Instagram

Lino Banfi, per tutti Nonno Libero, parla della malattia della moglie Lucia con cui condivide la vita da più di sessant’anni tra fidanzamento e matrimonio. I due, infatti, si sono sposati nel 1962 dopo dieci anni di fidanzamento. “Io e lei in 56 anni di matrimonio non abbiamo neanche mai fatto un viaggio o una crociera e adesso che potremmo goderci la vita, lei si è ammalata” – racconta Banfi a Chi spiegando come la famiglia sia sempre stata il suo punto di riferimento – “Fin dall’inizio, quando i miei colleghi la sera si divertivano tra sesso e festini, io stavo a casa con le pantofole, con mia moglie Lucia e i nostri figli”.

Lino Banfi: la storia d’amore con la moglie Lucia

lino banfi

Quella tra Lino Banfi e sua moglie Lucia è una storia d’amore meravigliosa al punto che potrebbe essere la trama di un bellissimo film. Lino Banfi e Lucia si conoscono sin da quando erano ragazzini. La loro vita, però, non è stata semplice. All’inizio, nonostante i mille lavori, il successo non arrivava e i soldi non bastavano per vivere a Roma e mantenere la famiglia. L’attore, però, ha sempre potuto contare sul totale appoggio della moglie. Fu grazie a lei che Lino rinunciò ad un posto di lavoro fisso per continuare ad inseguire il suo sogno come spiegò alla Domenica In di Paola Perego.

“Io sono uno dei pochi attori che è stato fidanzato per dieci anni e sposato per 54 sempre con la stessa persona. Si diventa vecchi. Io mi commuovo perché penso che gli altri si commuovono. E’ una specie di malattia rara. A parte che io sono ozioso, calmo e tranquillo, sarebbe stato troppo lavoro cambiare… Da Andria a Canosa 13 chilometri. Mi commuovo perché è bello sapere che andiamo sempre d’accordo, siamo una bella famiglia unita e ne ho passati di casini e di guai”.

“Io sono uno dei pochi attori che è stato fidanzato per dieci anni e sposato per 54 sempre con la stessa persona. Si diventa vecchi. Io mi commuovo perché penso che gli altri si commuovono. E’ una specie di malattia rara. A parte che io sono ozioso, calmo e tranquillo, sarebbe stato troppo lavoro cambiare… Da Andria a Canosa 13 chilometri. Mi commuovo perché è bello sapere che andiamo sempre d’accordo, siamo una bella famiglia unita e ne ho passati di casini e di guai”.

E sulla prova d’amore della moglie aggiungeva:

“Mi avevano offerto un posto fisso in banca. Io facevo già avanspettacolo da 6-7 anni. Rosanna aveva 4 anni e mezzo. Io capii che la paga che guadagnavo era troppo piccola. Metà dei soldi li mandavo a Lucia. Pensai che non era per me fare l’attore, non sarei mai riuscito a pagare i debiti. Avevo preso i soldi da un’élite di cravattari. Dovevo fare un colloquio per una banca come usciere. Sarei riuscito intanto a diplomarmi e diventare impiegato. La notte non dormivamo nessuno dei due. Mia moglie mi disse che non voleva avere tutta la vita un marito insoddisfatto. Mi ha dato la forza di continuare. Tutto lì”.

Lino Banfi e la malattia della figlia Rosanna

lino bandi
Foto Instagram

Prima della malattia della moglie, Lino Banfi ha adovuto affrontare anche quella della figlia Rosanna che, qualche anno fa, ha combattuto contro il cancro: “Purtroppo ci sono anche i momenti tristi nella vita. Noi l’abbiamo superato, sono passati 7 anni. Parlai della malattia di Rosanna in Tv per far capire a tutte le donne che la prevenzione è importante. Per solidarietà, quando Rosanna perse i capelli a causa della chemioterapia ci rasammo tutti a zero. Per me è stato un brutto periodo, mi sentivo impotente”, raccontò l’attore a Verissimo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI