Home Gossip

Selvaggia Lucarelli contro Laura Pausini: “Un commento sessista” – VIDEO

CONDIVIDI

Laura Pausini commossa per la morte di Fabrizio Frizzi

Selvaggia Lucarelli attacca Laura Pausini dopo l’insulto lanciato qualche giorno fa dalla cantante dal palco di un suo concerto: “Insulto sessista”

Laura Pausini nell’occhio del ciclone per un episodio durante un suo concerto. La popolare cantante romagnola si è lasciata andare nel corso del concerto tenuto sul palco del Forum di Milano e durante una canzone ha apostrofato l’ex amica alla quale probabilmente è diretto il pezzo “Frasi a metà” con un epiteto molto poco cordiale. Un insulto che non è certo passato inosservato, “immortalato” anche dal video di una fan presente all’evento e diventato subito virale su YouTube. Non è la prima volta ultimamente che Laura Pausini perde un po’ il controllo nel corso di un suo concerto, ma stavolta l’insulto era bello forte e ha lasciato qualche strascico. E puntualmente è arrivata anche la risposta della nota blogger Selvaggia Lucarelli, che ha preso la palla al balzo e si è inserita nella questione accusando la Pausini di sessismo. Perché l’insulto “T***a” era rabbioso e volgare, ma soprattutto – secondo la Lucarelli – era un insulto sessista. Così, sul suo seguitissimo profilo Facebook, Selvaggia ha spiegato perché non ha condiviso la presa di posizione della Pausini e perché si aspettava un comportamento diverso. O almeno un insulto diverso.

Leggi anche — > Laura Pausini come non l’avete mai vista: la riconoscete in questa foto?

Selvaggia Lucarelli accusa Laura Pausini di sessismo

laura pausini no a Sanremo

Perciò Selvaggia Lucarelli ha preso apertamente posizione contro Laura Pausini sul suo account Facebook, accusando la cantante di essersi lasciata andare ad un insulto sessista: “Immagino che i ‘t***a’ a caso sulla sua bacheca Facebook non mancheranno quotidianamente e immagino che non le piacciano. Immagino che desideri un mondo in cui non daranno a sua figlia della t***a perché si mette un rossetto rosso o esprime un qualunque pensiero”. Così esordisce la Lucarelli nella sua invettiva, dove poi spiega meglio il senso delle parole che sta usando. “L’insulto sessista rivolto a una donna da una donna è sempre un insulto sessista, e fa veramente pietà che una donna così esposta, così amata, così idolatrata, pensi bene di offendere un’altra donna rea di chissà quali peccati passati (e su un palco davanti a migliaia e miglia di ragazzine), chiamandola non bastarda, stronza, infame. No. T***A. Davvero pessima. Quasi quanto il suo ultimo album“. Attacco frontale non solo all’episodio e alla persona, ma anche alla sua musica. Si attende la replica della Pausini, che per il momento ha preferito non rispondere.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI