Home Attualità

X Factor 2018: i veri motivi del licenziamento di Asia Argento

CONDIVIDI

x factor 2018 asia argento

X Factor 2018: Asia Argento grande protagonista della prima puntata dedicata alle audizioni. Svelati i veri motivi del licenziamento dell’attrice.

X Factor 2018 è partito nel segno di Asia Argento. Nella prima puntata delle audizioni nel corso della quale sono sono mancate le lacrime dopo l’esibizione di una 16enne. L’emozione di Asia Argento che non ha trattenuto le lacrime quando Elena Piacentini ha intonato “io che amo solo te” ricordandole l’ex compagno  Anthony Bourdain, ha conquistato il pubblico dal talent show di sky che si è schierato accanto all’attrice.

X Factor 2018: i veri motivi del licenziamento di Asia Argento

asia argento
Foto da Instagram @asiargento

Ad Alessandro Cattelan è stato affidato il compito di spiegare i motivi del licenziamento di Asia Argento che Sky ha deciso di allontanare per la bufera che l’ha travolta in seguito alle accuse dell’attore Jimmy Bennett.  L’attrice, da parte sua, ha negato ogni rapporto di natura fisica con Bennett quando quest’ultimo era ancora minorenne, ma Sky ha deciso ugualmente di sostituirla con un nuovo giudice che prenderà il suo posto durante i live. Le parole di Alessandro Cattelan sono state le seguenti:

Sta per partire X Factor. Come sempre iniziamo dalle audizioni che anche quest’anno hanno coinvolto più di 40.000 ragazzi che hanno deciso di prendere parte a questa dodicesima edizione.
Quando 3 mesi fa abbiamo iniziato le registrazioni non potevamo immaginare che uno dei nostri giudici venisse coinvolto in una vicenda che niente ha a che fare con lo spirito del programma e che sinceramente ci ha un po’ spiazzato.
Come vedrete saranno delle belle audition, a seguire ci saranno i bootcamp e gli home visit che abbiamo deciso di farvi vedere in versione integrale proprio per rispetto e tutela nei confronti dei cantanti e di tutte le persone che lavorano ad X Factor con grande entusiasmo.
Come probabilmente saprete alla fine di queste puntate ci saranno i live show, dove ci sarà un nuovo giudice proprio perché vogliamo che nessuna polemica o fatto al di fuori del nostro programma possa distogliere l’attenzione dalla musica e dai talenti che per 8 puntate si daranno battaglia“.
A difendere Asia Argento, oltre a diversi utenti su Twitter, è stata anche Alba Parietti che, sul suo profilo Instagram, durante la messa in onda della prima puntata delle audizioni, ha scritto:
Gran peccato che Asia non sia il quarto giudice. A me, soprattutto in questo contesto piace moltissimo. Asia avrà i suoi difetti, non ho condiviso molti atteggiamenti, non ho condiviso il voler personalizzare la battaglia sulla violenza, facendo secondo me, più parlare di sè che del vero problema diffuso e generalizzato sulle fasce più deboli. Che lei certo non può rappresentare. Ma ca**o, questa volta per la legge del contrappasso ha pagato un prezzo troppo alto. Questa volta è davvero vittima di se stessa e della situazione nella quale io non credo ci sia buonafede da parte dell’accusatore. Asia ha talento, e’ un gran bel personaggio, dark, un angelo nero sofferente, antipatica ma perché non vuole piacere per forza. È forte, è perfettamente integrata nella giuria. Ci capisce pure. Veramente un peccato, per onestà intellettuale per tutti noi che seguiamo il programma. Io voto Asia. Io mi rifiuto di entrare nel gregge dei piccoli borghesi che godono della sua situazione. Ci vuole coraggio, passione, follia per essere Asia e lei sa che a un danno si può sopravvivere. Mi piace perché sono onesta intellettualmente, non mi piacciono le mezze calze, preferisco una vera stronza. Dovevano difendere la scelta. Mi spiace”.

Visualizza questo post su Instagram

Sto guardando le selezioni@di X factor, posso dirvi una cosa? Gran peccato che Asia non sia il quarto giudice. A me , soprattutto in questo contesto mi piace moltissimo.Asia avrà i suoi difetti, non ho condiviso molti atteggiamenti, non ho condiviso il voler personalizzare la battaglia sulla violenza , facendo secondo me più parlare di se che del vero problema diffuso e generalizzato sulle fasce più deboli. Che lei certo non può rappresentare. Ma cazzo, questa volta per la legge del contrappasso ha pagato un prezzo troppo alto. Questa volta è’ davvero vittima di se stessa e della situazione nella quale io non credo ci sia buonafede da parte dell’accusatore. Asia ha talento e’ un gran bel personaggio , dark, un angelo nero sofferente, antipatica ma perché non vuole piacere per forza. È’ forte è perfettamente integrata nella giuria. Ci capisce pure. Veramente un peccato , per onestà intellettuale per tutti noi che seguiamo il programma. Io voto Asia. Io mi rifiuto di entrare nel gregge dei piccoli borghesi che godono della sua situazione. Ci vuole coraggio , passione , follia per essere Asia e lei sa che a un danno si può sopravvivere. Mi piace perché sono onesta intellettualmente non mi piacciono le mezze calze, preferisco una vera stronza .Dovevano difendere la scelta. Mi spiace

Un post condiviso da Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) in data: