Home Dieta e Alimentazione

Dieta della rucola: perdi fino a 3 kg

CONDIVIDI
Dieta rucola
Fonte: Istock

Perdi peso velocemente con la dieta della rucola.

Il rientro dalle vacanze ti ha regalato qualche chilo di troppo? Niente paura, per tua fortuna esistono degli alimenti che, inseriti all’interno di una dieta ipocalorica e sana, possono aiutarti a sgonfiarti velocemente e a perdere peso. Tra i tanti cibi amici della linea c’è ad esempio la rucola, una verdura ottima per realizzare dei pesti da aggiungere alla pasta o da mangiare cruda e in insalata. La presenza in grandi quantità di vitamina C la rende un ottimo alimento per la sintesi della carnitina, amminoacido essenziale per bruciare i grassi e per accelerare il metabolismo. Inoltre, anche i livelli di glicemia tendono a restare costanti, limitando il senso di fame e aiutando il processo di dimagrimento. Ovviamente, come già detto, per poter sperare di perdere il peso accumulato, è indispensabile inserire la rucola all’interno di un’alimentazione sana. Scopriamo quindi cosa mangiare perché la dieta funzioni al meglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta di Settembre: come perdere peso dopo le vacanze

Dieta della rucola. Cosa mangiare per perdere peso in poco tempo

Fonte: Istock

Come il nome stesso suggerisce, la dieta della rucola si basa principalmente sul consumo di questo alimento che andrà consumato principalmente crudo e abbinato ad altri alimenti sani, con pochi grassi e carboidrati derivanti per lo più da alimenti integrali, frutta e verdura. Ecco quindi un menu tipo, per capire cosa mangiare e come abbinare i vari alimenti nell’arco della giornata.

Colazione: Un caffè amaro o dolcificato con un goccio di latte (anche di tipo vegetale, purché senza zucchero) e una porzione di frutta fresca di stagione
Spuntino: Un frutto fresco di stagione
Pranzo: Insalata di rucola e pomodorini condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire una macedonia senza zucchero
Merenda: Una fetta di anguria o due fette di ananas
Cena: Petto di pollo arrostito o 80 gr di bresaola da accompagnare con un’insalata di rucola, pomodori e pochi peperoni, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Indicazioni per seguire al meglio la dieta

Durante i giorni di dieta, che non dovranno superare i quattro in totale, è indispensabile bere almeno due litri d’acqua, in modo da stimolare la diuresi e l’eliminazione delle tossine. In questo modo anche l’eventuale cellulite tenderà a diminuire visibilmente.
Come condimenti, oltre l’olio indicato nel menu d’esempio, si possono usare aceto di mele, di riso e di vino. Il sale va ridotto e al suo posto possono essere utilizzate varie spezie.
Ogni sera, prima di andare a dormire è utile bere una tisana a base di finocchio.
Altre bevande come quelle gasate o zuccherate sono invece da abolire. Stessa cosa vale per gli alcolici e per i cibi zuccherati, insaccati o confezionati.

Pro e contro della dieta della rucola

rucolaCome è facile intuire dal menu proposto, questa dieta è ipocalorica e pertanto non va seguita per molto tempo. Nonostante la presenza di proteine, risulta essere anche poco bilanciata, altro motivo per il quale va bene se seguita per uno o due giorni dopo i quali è bene proseguire con un’alimentazione sana e bilanciata.
Se necessiti perdere più di un paio di chili, è bene prendere in considerazione l’idea di affidarsi ad un buon nutrizionista, in grado di stilare un piano alimentare adatto alle tue esigenze ed in grado di farti perdere il peso che ti serve senza compromettere la qualità dei tessuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi peso velocemente con la dieta dell’insalata di tonno e mais

Inutile dire che anche l’attività fisica ha la sua importanza, specie se oltre a dimagrire desideri modellare il tuo corpo. In tal caso, la scelta di esercizi mirati da fare in palestra, possibilmente dietro consiglio di un buon personal trainer, ti sarà utile per ottenere i risultati sperati.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI