Home Attualità

Episodi e passeggeri assurdi raccontati dagli assistenti di volo

CONDIVIDI
assistenti di volo
iStock Photo

In aereo accadono cose a dir poco inimmaginabili. Ce le raccontano su Instagram gli assistenti di volo, fonti di aneddoti semplicemente assurdi.

Bello fare un lavoro che porta a girare il mondo, a incontrare sempre persone nuove, ad avere giornate sempre diverse l’una dall’altra ma, come per ogni cosa, c’è sempre il risvolto della medaglia.

Fare l’assistente di volo pare dunque esser un lavoro appassionante che però, mettendo a contatto con le persone più disparate, porta anche a dover fronteggiare parecchie situazioni assurde se non grottesche.

La mole di storie incredibili pare esser tale da aver meritato un profilo Instagram ad esse dedicate, un apposito spazio su cui assistenti di volo sotto shock possono pubblicare racconti e immagini oltre i limiti dell’immaginazione.

Volete qualche esempio? Ecco alcune tra le esperienze più folli raccontate su Passenger shaming (più o meno: la vergogna dei passeggeri).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Passeggero emana un cattivo odore: “L’igiene non c’entra nulla, la verità è agghiacciante”

Le storie più assurde raccontate dagli assistenti di volo

assistente di volo
iStock Photo

Tra gli episodi più assurdi c’è quello in cui “un passeggero si è messo in piedi sul water chiuso e ha defecato”, come ha raccontato a Business Insider un assistente di volo con 30 anni di esperienza.

Bisogna poi ricordare anche quanto raccontato da un assistente di volo con tre anni di esperienza:

“Un signore era arrabbiato e mi ha chiesto se potevo fare un annuncio. Quando gli ho chiesto cosa avesse voluto annunciare, ha detto: ‘qualcuno in questa zona sta scoreggiando e ho bisogno che smetta”.

Pare anche ci siano numerose donne che usano le ore di volo per allatta. Già, ma non il loro bambino, bensì il loro gatto. Invitate a porre freno alla pratica dall’assistente di volo pare che la maggioranza abbia commentato: “Sto solo nutrendo il mio bambino”.

Si va poi dallo sfrecciare nudi per il corridoio al crollare al suolo come alberi appena abbattuti. Questo accade quando i passeggeri consumano un’eccessiva quantità di sedativo come l’Ambien— che la gente usa per dormire sugli aerei – insieme a cocktail offerti in volo, questo fa sì che persino le persone più normali inizino a fare cose molto bizzarre.

Infine ricordiamo un passeggero che ha provato a salire a bordo indossando solo un impermeabile, e senza mutande, come ha raccontato un assistente di volo con 40 anni di esperienza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tenta per errore di aprire il portellone dell’aereo. Le conseguenze per lui sono state pesantissime!

E queste sono solo alcune delle assurde storie riferite dagli assistenti di volo, testimoni per eccellenza della follia umana.