Home Gossip

Figlia di Asia Argento e Morgan nei guai: arriva la denuncia dell’Atac

CONDIVIDI
anna lou Castoldi
Foto da Instagram @blue.lou

Anna Lou Castoldi, figlia di Asia Argento e Morgan, è stata denunciata per aver imbrattato un bus dell’Atac, gesto del quali si era fatta vanto sui social.

La denuncia dell’Atac è arrivata. Dopo la pioggia di critiche piovuta dai social ora per Anna Lou Castoldi, diciassettenne figlia di Asia Argento e Morgan, arriva anche il risvolto legale per quel gesto vandalico perpetrato sul finire del mese di luglio.
La ragazza aveva condiviso via Instagram uno scatto che la ritraeva con “l’opera” da lei appena realizzata su un bus Atac in quel di Roma: decoro artistico evidentemente per lei ma atto vandalico per la società proprietaria del mezzo che ora presenta la propria denuncia all’autorità competente.

Figlia di Asia Argento e Morgan denunciata

anna lou Castoldi
Foto da Instagram @blue.lou
Lo scatto che ha scatenato il putiferio sui social mostra Anna Lou Castoldi a bordo di un bus delle linee capitoline. La ragazza compone con le dita la V di vittoria e sullo sfondo si vedono i ghirigori da lei realizzati sui sedili del mezzo di trasporto pubblico Romano a bordo del quale era salita con scopi evidentemente non molto legali.
La ragazza, dopo il vanto iniziale, si era poi scusata per il gesto, scrivendo sui social un lungo sfogo:
“E’ vero, ho fatto una cosa di cui non mi vanto, un errore, lo capisco, ora lo vedo, ho sbagliato e chiedo scusa. Chiederò scusa in modo sincero col cuore e con la testa alle persone che ho offeso, non a chi non ha nulla a che fare con quello che è successo e che parla solo per offendermi, ma non c’entra nulla, non sa nulla di me, non è minimamente toccato da questo fatto, non sa nulla id mio padre e di mia madre, di cosa possa significare essere figlia loro, se un privilegio o una condanna, non certo una colpa. Chi non sa che cosa significa avere 17 anni oggi, in questo mondo privo di tenerezza, di esempi gentili, violento e disumano”
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Morgan, lo “schiaffo” alla ex Asia Argento
All’Atac le scuse però non sono evidentemente bastata e ora la società dei trasporti capitolini presenta denuncia contro la minorenne che, oltre a una multa da mille euro prevista dall’articolo 639 del codice penale, rischia anche di ritrovarsi con spugnetta e detersivo a ripulire i  mezzi del trasporto pubblico Romano, atto che solitamente il Campidoglio esige da chi ha sbagliato.