Home Attualità

Demi Lovato, lo spacciatore si difende: “Sapeva cosa stava prendendo”

CONDIVIDI
demi lovato
Sulla vicenda di Demi Lovato parla lo spacciatore che le ha ceduto la droga

Lo spacciatore che si trovava con Demi Lovato nelle ore immediatamente precedenti il suo ricovero un mese fa svela un retroscena.

La vicenda relativa al ricovero di Demi Lovato ha causato grosso scalpore il mese scorso. A distanza di 4 settimane dall’ingresso in ospedale per overdose della giovane cantante di origini italiane, parla al sito web di gossip americano TMZ lo spacciatore che ha venduto all’artista le sostanze stupefacenti che l’hanno mandata al collasso, al punto da richiedere un ricovero urgente. Una cosa che tra l’altro non rappresenta una novità per Demi Lovato, da anni dipendente da droga e simili, al cui uso è stata spinta da una situazione familiare non facile vissuta da bambina. Lo spacciatore intervistato da TMZ si chiama Brandon Johnson, e da quanto si apprende, pare che sia il migliore nel suo campo nel rifornirsi di sostanze illegali importate illegalmente dal Messico.

Demi Lovato, parla lo spacciatore ed amico

“Ci conosciamo da tempo, spesso siamo soliti guardare la tv insieme. A Demi piacciono molto i programmi polizieschi, telefilm e documentari. Lei è una ragazza fantastica, ma a volte sente la fatica del suo lavoro, dopo ore ed ore di giornate molto lunghe e stressanti. Per cui vuole sempre rilassarsi, quando ne ha l’opportunità. Alle 4:00 del mattino mi aveva mandato un messaggio chiedendomi di andare da lei. Un messaggio in codice per portarle delle determinate pillole. Del cui effetto era consapevole. Sapeva cosa stesse assumendo“. Il riferimento è al ricovero dello scorso 24 luglio, con Demi trovata in situazioni critiche in casa sua. Lo spacciatore continua: “Quel che è successo non è stato affatto piacevole. Ma ci tengo a precisare che non è accaduto per colpa mia, non ho mai fatto e né farò mai del male a qualcuno, mi importa molto di lei”.

“Quando c’ero io, Demi Lovato stava bene”

L’uomo precisa anche: “Quando c’ero io, Demi Lovato stava bene. Me ne sono andato da casa sua di mattina presto, mentre lei dormiva”. Poi è stato l’entourage della cantante a trovarla in gravi condizioni. In passato la 26enne, che ha festeggiato il compleanno lo scorso 20 agosto, aveva avuto altri problemi con annessi percorsi di riabilitazione in clinica, sia per droga che per alcol, anche se lei stessa afferma che, prima dell’incidente dello scorso 24 luglio, era reduce da 6 anni di sobrietà. Ora la giovane sta meglio, ha salutato i suoi fan via social e ha fatto sapere di voler mettersi definitivamente alle spalle questo problema.