Home Dieta e Alimentazione

5 alimenti supercalorici che fino ad oggi avevi ritenuto light

CONDIVIDI
calorie
iStock Photo

Scopri quali componenti della tua dieta contengono molte più calorie di ciò che immagini.

Li mangiamo come spuntini, li sorseggiamo per un brindisi oppure li aggiungiamo alla dieta convinti che ci facciano solo bene ma qualcosa ci sfugge. Ci sfugge il loro contenuto calorico.

Cibi che riteniamo innocui o, addirittura, benefici ma che invece nascondono vere e proprie bombe caloriche. Oggi li scopriamo insieme!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Trucchetti per risparmiare calorie senza nemmeno accorgercene

VIDEO NEWSLETTER

Alimenti che non sospettavi esser supercalorici

calorie
iStock Photo

Ecco i 5 alimenti il cui contenuto altamente calorico era sino ad oggi a noi sconosciuto.

Cocco – Una fetta del frutto da spiaggia per eccellenza apporta circa 160 kcal e, ahimè, anche molti grassi “cattivi”. Meglio rifletterci su quando cediamo alla tentazione di un morso mentre ci rosoliamo sotto il sol leone.

Semi – I più comuni sono quelli di girasole, lino, sesamo, zucca e chia e pesso li inseriamo nelle nostre insalate, convinte così di far un vero e proprio pieno di benessere. Ignoriamo però che quelli di girasole, sesamo e zucca contengono grassi insaturi: meglio dunque evitarli soprattutto se abbiamo già condito l’insalata con dell’olio.

Frutta secca – Noci, mandorle, nocciole, pistacchi, pinoli, arachidi e anacardi sono uno spuntino assai comune per chi vuole stare in forma ma spesso ignoriamo che oltre a proteine, vitamine e minerali questi frutti hanno anche un’elevata percentuale di grassi e un contenuto calorico che si aggira intorno alle 600 kcal per 100 g. Meglio dunque non superare le 3 noci o 15 mandorle a spuntino.

Formaggi stagionati – Hanno un contenuto di lattosio assai basso ma anche pochissima acqua cosa che li rende assai concentrati. Molto concentrati saranno dunque anche i grassi, con un contenuto calorico di circa di 400 kcal ogni 100 g.

Alcol – Quando si parla di calorie negli alcolici le si definisce “calorie vuote”, questo perché ogni grammo di alcol apporta circa 7 Kcal e nessun nutriente. una Piña Colada può contenere anche a 500 kcal: riflettiamoci prima del prossimo brindisi.