Perdi peso mangiando ananas e peperoni

Dieta ananas e peperoni
Fonte: Istock

Scopri la dieta last minute a base di ananas e peperoni.

Nonostante Ferragosto sia ormai passato, le giornate calde da trascorrere al mare sono ancora una costante per gran parte delle persone. Sentirsi in forma e vedersi bene allo specchio, anche dopo gli eccessi degli ultimi giorni, è quindi un desiderio comune e molto più diffuso di quanto non si pensi. Ma come fare a smaltire velocemente quei due o tre chiletti ancora presenti o il gonfiore dato da qualche mangiata di troppo? Una soluzione sembra arrivare da una delle diete estive, solitamente utilizzate proprio in simili occasioni. Si tratta della dieta a base di ananas e peperoni che, uniti contro i chili di troppo, sembrano dare grandi risultati, garantendo una perdita rapida e indolore. Certo, per seguirla bisognerà scendere a qualche compromesso, evitando di bere alcolici e limitandosi a ben poche calorie al giorno. Il lato positivo è che la dieta stessa potrebbe durare proprio un giorno o concludersi comunque in un massimo di tre che è anche il limite stabilito per non mettere a rischio la salute. Seppur efficace sulla carta si tratta infatti di un regime abbastanza rigido e non adatto a tutti. Dopo la dieta lampo di Agosto e quella estiva dei peperoni, scopriamo quindi i pro e i contro della dieta con ananas e peperoni, passando anche per il menu tipo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta estiva del minestrone

Dieta a base di ananas e peperoni, menu e indicazioni

Dieta dei peperoni
Fonte: Pixabay

A seguire il menu tipo da seguire per non più di tre giorni, dopo i quali si dovrà tornare all’alimentazione di tutti i giorni.

Menu di una giornata tipo
Colazione: Una tazza di tè verde senza zucchero e tre fette di ananas
Spuntino: Uno yogurt magro o, in alternativa, un succo di arancia fresca senza zucchero
Pranzo: Una porzione di petto di pollo arrostito e una porzione di peperoni gialli conditi con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e due fette di ananas
Merenda: Tre fette di ananas o, in alternativa, due di di melone giallo
Cena: Una porzione verdure alla griglia comprendente peperoni, zucchine e melanzane condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire due fette di ananas

Le indicazioni per ottenere i risultati migliori

Durante la dieta sono assolutamente vietate bevande zuccherate, alcolici e qualsiasi cibo non presente nel menu tipo sopra indicato.
Il sale andrà ridotto al massimo e sostituito con le spezie.
Gli unici condimenti concessi oltre la dose minima di olio indicata sono l’aceto bianco e il succo di limone, che andranno usati comunque con moderazione.
È imperativo bere almeno due litri d’acqua naturale al giorno, possibilmente a basso residuo fisso.
Svolgere un minimo di attività fisica aiuterà a raggiungere il risultato più rapidamente. Chi è già allenato può continuare con gli allenamenti, tenendo conto del basso introito calorico. Chi, invece, parte da una situazione prettamente sedentaria, potrà inserire una camminata al giorno da svolgere a passo sostenuto e per almeno 20 minuti. In alternativa sul web è possibile trovare diversi work out basati proprio sulla camminata, anche da effettuare a casa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdi peso velocemente con la dieta dell’insalata di tonno e mais

Pro e contro della dieta a base di ananas e peperoni

Dieta ananas e peperoni
Fonte: Istock

Come si può intuire dal menu d’esempio, questa dieta è decisamente scarsa di calorie e per nulla bilanciata. Il peso che porta a perdere è dunque composto per lo più da liquidi in eccesso. Per via dei pochi nutrienti introdotti durante la giornata, è sconsigliata a chi soffre di qualunque patologia e, in particolare, a soggetti diabetici o a donne in dolce attesa.
Prima di iniziarla è consigliabile sentire il parere del proprio medico curante.
In ogni caso va ricordato che questa alimentazione non può essere seguita per più di tre giorni dopo i quali si arriverebbe a delle carenze di tipo nutrizionale e ad un abbassamento del metabolismo che porterebbe a riprendere con gli interessi il peso perso.
Come sempre, chi deve smaltire più di un paio di chili dovrebbe rivolgersi ad un nutrizionista in grado di creare un piano alimentare studiato sulla persona e volto a farle raggiungere i migliori risultati in poco tempo e tutto tenendo conto della salute, del metabolismo basale e di altri fattori importanti come il naturale rilassamento che i tessuti possono avere dopo una perdita di peso importante.

Da leggere