Home Attualità

Sciopero Ryanair, il giorno nero per i voli low-cost

CONDIVIDI
sciopero Ryanair
iStock Photo

Il giorno del grande sciopero Ryanair dei piloti è arrivato: durerà 24 ore. Voli cancellati, ecco come chiedere il rimborso

Il 10 agosto 2018 è senza dubbio il giorno più nero per chi vola low-cost e lo fa con Ryanair. Sta facendo davvero danni enormi infatti il mega-sciopero dei piloti di Ryanair, Blue Panorama e Vueling, che durerà 24 ore e ha già portato alla cancellazione di centinaia di voli. La compagnia aerea irlandese sta facendo i conti con la più grande serrata della sua storia, che ha portato alla cancellazione di circa 400 voli. Un numero impressionante, perché rappresenta circa un sesto dell’ammontare giornaliero dei voli low-cost Ryanair, che sono approssimativamente 2.400 al giorno. Si può immaginare l’enorme disservizio per quasi 55mila passeggeri (!), costretti a cambiare i loro programmi o a dover rinunciare alle vacanze, se non riescono a trovare una soluzione alternativa. E questo proprio nel momento di più alto picco di traffico estivo. La nazione più colpita dallo sciopero Ryanair è sicuramente la Germania, che ha visto oltre 250 voli cancellati per un totale di circa 42mila passeggeri rimasti “a piedi”. Ai clienti Ryanair offre l’opzione di riprogrammare i loro voli o di aver indietro i soldi. Ma per qualcuno ovviamente non basterà, visto che spesso le vacanze sono ormai organizzate con giorni prefissati e perdere l’organizzazione significa probabilmente rovinarsi anche le ferie. Scopriamo comunque come fare per avere il rimborso da Ryanair o come cambiare la data del proprio volo. 

Leggi anche — > Rivoluzione Ryanair: niente più trolley gratis in cabina

Sciopero Ryanair, come fare per avere il rimborso o il cambio volo

sciopero Ryanair

Non è il primo sciopero a cui Ryanair deve far fronte, e come già accaduto in passato non esiste una lista costantemente aggiornata dei voli cancellati o spostati dalla compagnia aerea. Bisogna monitorare il sito ufficiale di Ryanair, inserire i dettagli del proprio volo ed aggiornarsi costantemente sullo sviluppo, sull’eventuale cancellazione o sulla dilazione, o in alternativa chiamare il call center per avere informazioni dirette. Ma come ottenere il rimborso RyanAir causa sciopero? I passeggeri coinvolti nello sciopero potranno chiedere un nuovo volo gratuitamente. La compagnia offrirà riprotezione sul primo volo disponibile o il rimborso del biglietto. Per ottenerlo bisogna compilare il modulo sul sito di Ryanair munendosi del numero di prenotazione.

Sciopero Ryanair, le motivazioni del personale

Lo sciopero Ryanair non è certo una novità. La serrata del 10 agosto 2018 fa da eco a quello del personale di terra e di bordo che si è svolto lo scorso 25 e 26 luglio quando i voli cancellati furono circa 600. Il personale navigante chiede nuovi contratti con aumenti retribuzioni e migliori condizioni d’impiego. Da parte sua Ryanair ha dichiarato in un comunicato di aver messo in campo tutte le misure per limitare i disagi e ha parlato di uno sciopero “ingiustificato e deplorevole” e si è detta disponibile a proseguire le trattative con i sindacati. La compagnia aerea irlandese ha riconosciuto le organizzazioni dei piloti soltanto da un anno.