Home Attualità

Mondello, trovati resti di un bambino: mistero sull’identità

CONDIVIDI
teschio Mondello
La spiaggia di Mondello

Trovato un teschio, presumibilmente di un bambino, sulla spiaggia di uno stabilimento balneare di Mondello, vicino Palermo

Un agghiacciante ritrovamento in prossimità delle spiagge di Mondello, notissima località balneare che fa parte della costa di Palermo, meta di tantissimi turisti che soprattutto nel periodo estivo (ma non solo) raggiungono questa parte di costa siciliana per godere dello splendido mare e delle spiagge incontaminate. Stamattina però la giornata di vacanza dei bagnanti è stata scossa da una terribile scoperta. Nel mare, non molto lontano dalle spiagge del Lido ‘L’Ombelico del Mondo’ è dovuta intervenire la Polizia, poiché sono stati trovati i resti di un corpo umano. Pare si tratti di resti di cranio, di quello che presumibilmente potrebbe essere un bambino, ritrovati da una turista che stava facendo il bagno.

Una scena che ha ovviamente sconvolto chi era nei paraggi e ha fatto lanciare subito l’allarme: sul posto è arrivata un’imbarcazione della Polizia, che dopo aver effettuato tutti i rilievi del caso sta valutando come gestire la situazione: da oggi potrebbe essere chiusa la spiaggia circostante, al fine di poter raccogliere i resti rinvenuti ed analizzarli, con la speranza di scoprire a chi possano appartenere. Ed è questa adesso la domanda che si sono posti tutti coloro che erano sul posto ad assistere all’accaduto: di chi saranno quei resti umani che giacevano così, al largo della spiaggia di Mondello, portati quasi fino alla riva probabilmente proprio dal mare?

Leggi anche — > Questa estate vacanze italiane, ecco dove andare e perchè

Il teschio ritrovato a Mondello: potrebbe essere un bambino migrante

resti bambino Mondello
Mondello, l’intervento della Polizia

Orrore e sgomento fra i bagnanti del Lido ‘L’Ombelico del Mondo’, a Mondello, quando una donna, una turista straniera che stava facendo il bagno proprio in quell’area, ha ritrovato il teschio di quello che presumibilmente è un bambino piccolo. Ha lanciato l’allarme ed è intervenuto subito un sub che era già in spiaggia, che si è immerso ed ha confermato che quello che aveva visto la signora erano davvero resti umani. Ma di chi saranno quei resti ritrovati sulla spiaggia? Il primo pensiero è ovviamente che sia la testa di un piccolo migrante annegato e lasciato brutalmente in mare, come troppo spesso accade di questi tempi.

I resti potrebbero poi essersi decomposti e separati tra loro, dopo tanto tempo in mare, e le ossa del cranio potrebbero essere arrivate fino alla riva di Mondello dopo un lungo peregrinare. Restiamo ovviamente nel puro campo delle ipotesi, al momento non c’è alcuna certezza su cosa sia stato trovato e perché. Alle indagini delle forze dell’ordine la risposta a quello che in questo momento è solo un grande mistero, un ritrovamento misterioso che ha sconvolto la bellissima Mondello e chi in quel momento era sulla sabbia a prendere il sole.