Home Attualità

Caldo record, tragedia a Marina di Pietrasanta: muore una donna

CONDIVIDI
Marina di Pietrasanta
Marina di Pietrasanta

Un’anziana donna 76enne è stata vittima del caldo record che affligge in questi giorni l’Italia, ed è morta a Marina di Pietrasanta

Una tragedia causa del caldo record che in questi giorni sta asfissiando l’Italia intera, in un’estate che finora non è stata certo fra le più calde degli ultimi anni ma che in questo periodo sta iniziando a stringere con la morsa dell’afa diverse zone del Paese. E la tragedia, purtroppo, è dietro l’angolo. Una donna di 76 anni è morta sulla spiaggia di Marina di Pietrasanta mentre si trovava nei pressi della riva. Ha avuto un malore e purtroppo non ce l’ha fatta. La vittima è una donna di 76 originaria di Carpi, in provincia di Modena. Ieri, lunedì 30 luglio, la signora era al mare, si stava facendo il bagno, ma all’improvviso si è sentita male a causa di un colpo di sole.

Un malore improvviso e fatale, nonostante l’intervento piuttosto rapido dei soccorsi. Sono infatti arrivati immediatamente sul posto gli uomini della Capitaneria di porto, dell’ambulanza e dell’automedica del 118. L’ambulanza è giunta sul posto e intorno a mezzogiorno non ha potuto far altro che constatare il decesso, dovuto con tutta probabilità al caldo record che sta attanagliando la nostra penisola.

Turista morta a Marina di Pietrasanta: ecco cosa ha deciso l’ASL

I successivi accertamenti medici svolti sul corpo della donna 76enne che è stata stroncata da un colpo di sole sulla spiaggia di Marina di Pietrasanta hanno poi dimostrato che l’anziana ha avuto il malore quando era ancora in acqua. Inutili tutte le manovre per tentare di rianimarla: non sono bastate a salvarla. L’assenza di segni evidenti di annegamento ha fatto avanzare ai sanitari l’ipotesi che la causa del decesso sia stato un malore dovuto proprio al caldo record che stiamo soffrendo in Italia negli ultimi giorni. Il magistrato Elena Leone ha autorizzato il trasporto della salma all’obitorio dell’ospedale ‘Versilia’ e sono stati rintracciati subito dopo i familiari della donna, che stazionavano presso il bagno Grazia, situato alcuni stabilimenti più a nord del bagno Antonio.

La vittima stava trascorrendo le vacanze insieme al marito e insieme ad una sua nipote in una casa presa in affitto a Pietrasanta. Inevitabile la decisione dell’ASL: a causa del caldo record, l’Azienda sanitaria locale ha potenziato le guardie mediche e il personale in ospedale. Per di più la capitaneria di porto di Viareggio consiglia di evitare di stare in spiaggia nella tarda mattinata, soprattutto agli anziani, nei prossimi giorni, quando le temperature saranno sempre elevate.