Home Attualità

Clamoroso, Alessandro Borghese e “4 ristoranti” portati in tribunale

CONDIVIDI
4 Ristoranti, Alessandro Borghese (Websource/Archivio)

Alessandro Borghese e il suo staff saranno trascinati in tribunale?Brutta sorpresa per lui e per i responsabili della trasmissione di Sky.

Questa storia, raccontata da il Mattino di Padova, parla della  Gourmetteria di via Zabarella che nel programma molto amato, sarebbe stata “massacrata” nella puntata che lo ha visto protagonista contro tre colleghi ristoratori, al punto da affidare tutto gli avvocati “per tutelare l’immagine del mio locale”.

“Ero talmente incazzato – si è sfogato Bovolato – che volevo ritirarmi. Ma siccome sono una persona corretta ho scelto di rimanere. Ora però posso dire che è un programma tutto costruito. Ti fanno recitare un copione già scritto. Fino all’ultimo ho sperato che mi rialzassero, invece mi hanno proprio affondato”.

Un Massacro in diretta “tagliato” dagli Avvocati

Il “massacro” emerso dalla trasmissione di SkyUno sarebbe stato anche peggiore, secondo Bovolato, se non fossero intervenuti suoi legali che almeno sono riusciti a tagliare alcune scene. A suo giudizio ancor più dure di quelle andate in onda.

Arriva la replica da parte della trasmissione

Fabrizio Ievolella, amministratore delegato di DryMedia srl che produce il programma ha commentato “Siamo giunti alla quinta edizione di 4 Ristoranti il cui successo è dovuto anche al fatto che, nella realizzazione di ciascuna puntata, a tutti i ristoratori protagonisti è lasciata la totale libertà di esprimersi e di far emergere la propria personalità e professionalità come meglio essi ritengano e di formulare liberamente i propri giudizi. Se i giudizi degli altri partecipanti e l’esito della puntata hanno urtato la sensibilità del signor Daniele Bovolato ne siamo dispiaciuti, ma fa parte del gioco, e respingiamo categoricamente il fatto che il signor Bovolato ci avrebbe indotto a tagliare alcune scene considerate da lui inopportune a seguito di un incontro con il suo legale. Oltre 200 ristoratori prima del signor Bovolato si sono sottoposti al giudizio dei colleghi e anche chi è arrivato ultimo nella classifica di ciascuna puntata ne ha preso atto per trovare spunti di miglioramento e ha continuato la propria attività spesso traendo vantaggio della notevole visibilità acquisita”.

Insomma. Polemica destinata a non finire qui, Con la trasmissione di Borghese che ormai è un’istituzione su Sky, con ascolti importanti anche in on demand.