Home Attualità

Miss Italia 2018, Chiara Bordi: “Sfilerò con una protesi alla gamba”

CONDIVIDI
miss italia 2018 chiara bordi1
Foto Facebook

Miss Italia 2018 lancia la sfida: tra le Miss in gara ci sarà anche la bellissima Chiara Bordi: “Sfilerò con una protesi alla gamba”.

Ci sarà anche Chiara Bordi tra le ragazze che parteciperanno a Miss Italia 2018. Studentessa dell’ultimo anno del liceo classico e barista stagionale di Tarquinia, Chiara Bordi non passa inosservata. Bellissima e con un fisico da modella è stata scelta come Miss per partecipare al concorso di bellezza più famoso d’Italia dove, oltre al suo fascino, porterà anche la sua protesi alla gamba.

Miss Italia 2018: la storia di Chiara Bordi, la ragazza con la protesi alla gamba

miss italia 2018 chiara bordi

Chiara Bordi è una giovane e bellissima ragazza con tanti sogni nel cassetto. Nel 2013, però, a causa di un incidente in motorino ha rischiato la vita. Dopo mesi trascorsi al Policlinico Gemelli di Roma e tre operazioni chirurgiche che sono state necessarie per amputarle la gamba fino al sotto il ginocchio, Chiara, lentamente, ha ripreso in mano la sua vita. Ha ricominciato a studiare ed oggi che è una giovane donna lavora e sfila. La sua bellezza ha conquistato subito Patrizia Mirigliani che l’ha voluto a Miss Italia 2018 per lanciare un messaggio di speranza come fa oggi Gessica Notaro che non ha mai perso il sorriso e la voglia di vivere benchè abbia una storia diversa da quella di Chiara.

VIDEO NEWSLETTER

“La nostra è una bellezza senza confini e la disabilità in questo caso è sinonimo di una femminilità ferita e riscattata. Chiara è il simbolo della forza di chi ama la vita e vuol rinascere dopo un periodo drammatico”, ha raccontato Patrizia Mirigliani alla giornalista Sabrina Quartieri della testata “Leggo”.

Esattamente come ha fatto anche Giusy Versace, Chiara Bordi vuole diffondere un messaggio che possa aiutare chi si trova nelle sue condizioni: “Si partecipa ad un concorso di bellezza per vincere ma il mio obiettivo principale è quello di dare un messaggio ai giovani affinché sappiano difendere la propria vita, concedendole sempre una nuova opportunità. Intendo trasmettere il mio coraggio ad un pubblico più vasto possibile poiché la mia esperienza dimostra che si può vivere la disabilità nella normalità, impegnandosi nello sport, in una storia d’amore e, perché no, in un concorso di bellezza”.

Chiara, inoltre, con il 26enne Lorenzo Costantini, che ha perso una gamba in un incidente sul lavoro, ha aderito al progetto “SuperAbile” grazie al quale incontra i ragazzi delle scuole a cui racconta la sua storia.