Home Dieta e Alimentazione

Perdi peso velocemente con la dieta del pomodoro

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Perdi peso velocemente con la dieta del pomodoro. Meno 2 kg in 5 giorni.

Tra le tante diete che tornano spesso in primo piano non poteva mancare quella del pomodoro, un alimento amato da grandi e piccini e che grazie alle sue tantissime proprietà si presta bene all’interno di una dieta ipocalorica che, in quanto tale, manca spesso del giusto quantitativo di vitamine e minerali. Questa dieta, oltre ad essere colorata e gustosa, promette di far perdere peso velocemente, arrivando ad una perdita di 2 kg in soli cinque giorni, aiutando a drenare i liquidi in eccesso e stimolando lo smaltimento del grasso addominale. Tutto per una prova costume praticamente perfetta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> La dieta detox delle star, per dimagrire velocemente

Dieta del pomodoro: il menu

Fonte: Istock

Il pomodoro è un ortaggio perfetto da mangiare in estate poiché ricco di proprietà e con pochissime calorie. Con minime varianti che possono dipendere dalle varie qualità, infatti, 100 gr di prodotto hanno circa 15 calorie. Il tutto con un trionfo di gusto in grado di rendere più saporito qualsiasi piatto. Vediamo quindi cosa mangiare nei cinque giorni di dieta.

Lunedì
Colazione: Uno yogurt magro con 30 gr di cereali integrali
Spuntino: Una spremuta di pompelmo senza zucchero
Pranzo: Un’insalata di pomodori e cetrioli con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale. Mezzo panino integrale ed un frutto
Merenda: Un frutto di stagione
Cena: 150 grammi di pollo ai ferri con verdure grigliate e due fette di ananas

Martedì
Colazione: Una tazza di tè verde con due fette biscottate integrali ed un cucchiaino di miele
Spuntino: 2 kiwi
Pranzo: Insalata di pomodori e tonno al naturale condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale. Una mela
Merenda: Una fetta di anguria
Cena: Una porzione di salmone alla griglia con insalata di pomodori e cipolle condita con mezzo cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale

Mercoledì
Colazione: Una tazza di latte parzialmente scremato con 30 gr di cereali integrali
Spuntino: Una banana
Pranzo: Un panino integrale o di soia e un’insalata di pomodori e finocchi condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale. Qualche ciliegia
Merenda: Una mela
Cena: Una porzione di formaggio magro con insalata mista condita con mezzo cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale

Giovedì
Colazione: Uno yogurt magro con due biscotti integrali
Spuntino: Una mela
Pranzo: Pomodori ripieni di ricotta e tonno al naturale
Merenda: Due fette di ananas
Cena: Un uovo al tegamino, del prosciutto cotto o una porzione piccola di tofu alla piastra e insalata mista condita con mezzo cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale

Venerdì
Colazione: Una tè verde con due fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero
Spuntino: Un’arancia
Pranzo: Insalata di pollo e pomodori condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale. Tre albicocche
Merenda: Una mela
Cena: Una porzione di carne ai ferri con verdure alla griglia. Due kiwi

Tra i condimenti si possono aggiungere aceto e spezie. Inoltre è necessario bere tanta acqua al fine di favorire l’eliminazione di tossine.
I giorni a seguire si può riprendere la normale alimentazione, facendo attenzione alle porzioni, evitando gli eccessi e stando attenti a ridurre bibite zuccherate, fritti e dolci.
Come sempre, è consigliata una minima attività fisica come, ad esempio, una passeggiata a ritmo sostenuto o una bella nuotata al mare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta delle albicocche: per dimagrire abbronzandosi

Pro e contro della dieta del pomodoro

Fonte: Istock

Pur essendo ipocalorica, questa dieta non presenta particolari controindicazioni a patto di seguirla solo per i 5 giorni indicati. Per ottenere risultati migliori e non rischiare carenze nutrizionali è sempre meglio rivolgersi al proprio medico di fiducia o ad un nutrizionista competente. Inoltre, prima di iniziare è bene ricordare che i pomodori pur essendo un alimento buono e sano possono risultare nocivi per soggetti allergici a questi ortaggi o al nichel. Prima di consumarli in dose così elevata, quindi, specie se non si è soliti farlo, è meglio informasi con il proprio medico.