Home Tecnologia

Gmail consente agli sviluppatori di leggere le tue e-mail

CONDIVIDI

Secondo un sondaggio del Wall Street Journal, Google offre a determinati sviluppatori aziendali ​​l’accesso alle e-mail degli utenti privati.

Il contenuto delle tue email su Gmail potrebbe non essere così privato come pensi. Un sondaggio pubblicato dal Wall Street Journal rivela che decine di aziende partner di Google hanno accesso alle e-mail di 1,5 miliardi di utenti del servizio.

Le aziende hanno accesso alle tue G-mail

Diverse compagnie sono preoccupate. Aziende come Edison Mail, specializzate nella gestione delle e-mail e Return Path, uno specialista di email marketing, possono scannerizzare le e-mail di oltre due milioni di persone che si sono abbonate a una delle loro 163 applicazioni partner per scopi commerciali.

Le due aziende hanno confermato al Wall Street Journal che alcuni dei loro ingegneri sono stati in grado di accedere a migliaia di e-mail personali per progettare algoritmi per questi dati. Per fare questo, le applicazioni chiedono durante la loro installazione, il permesso di “leggere, inviare, scrivere e gestire le tue e-mail”.

Una formulazione che non spiega chiaramente che gli sviluppatori umani saranno in grado di accedervi. Tuttavia, secondo il Wall Street Journal, queste pratiche sarebbero diffuse nel settore. Ma Gmail potrebbe non essere l’unica, in quanto altri servizi di posta elettronica supportano anche applicazioni di terze parti.

Ti potrebbe interessare anche –>A causa di un grave lutto non può recarsi al colloquio con Google. Quello che gli rispondono è commovente!

Google si dichiara in regola

Il gigante americano dichiara da parte sua di non commettere alcuna illegalità. Google afferma di controllare sistematicamente l’identità e le attività delle applicazioni che permettono di accedere alle e-mail degli utenti. Le applicazioni inoltre devono essere in grado di giustificare le ragioni per le quali richiedono un accesso alle e-mail.

Inoltre, Google sostiene che è facile scoprire se le applicazioni dispongono di tale autorizzazione e revocarle se necessario. A giugno 2017, la società di Mountain View aveva già annunciato di aver interrotto la scansione automatica delle caselle di posta dei suoi utenti per inviare loro annunci pubblicitari mirati.

Ti potrebbe interessare anche –>Sei trucchi per triplicare la velocità della connessione internet