Home Attualità

Cristiano Ronaldo alla Juventus: “Affare fatto per 100 milioni”

CONDIVIDI
cristiano ronaldo juventus
(David Ramos/Getty Images)

Cristiano Ronaldo alla Juventus, la trattativa dell’anno si sta concretizzando: “Affare fatto per 100 milioni”, scrivono i siti spagnoli.

Quello che fino a pochi giorni fa sembrava fantamercato sta diventando realtà col passare delle ore: Cristiano Ronaldo, talento indiscusso del Real Madrid e della nazionale portoghese, insieme a Leo Messi il più titolato tra i Palloni d’Oro, potrebbe sbarcare il prossimo anno in Italia, vestendo i colori bianconeri della Juventus.

Leggi anche –> Cristiano Ronaldo: età, carriera, nazionalità, fidanzata e curiosità

La trattativa che porterà Cristiano Ronaldo alla Juventus

(David Ramos/Getty Images)

Che tra CR7 e il Real Madrid ci fosse rottura era chiaro da un pezzo: dopo la finale di Champions League vinta contro il Liverpool, il campione portoghese si era riferito alla sua squadra di club parlando al passato. Ma i costi dell’operazione erano davvero alti e sembrava impossibile per tutti, soprattutto per una società italiana, viste le ristrettezze economiche del nostro calcio, soprattutto se confrontate ai numeri di altri club europei.

VIDEO NEWSLETTER

Invece, Cristiano Ronaldo, che ha eliminato la Juventus dalla Champions League, potrebbe proprio arrivare a Torino. Secondo ‘Jugones’, trasmissione dell’emittente ‘La Sexta’, il Real Madrid ha già deciso di accettare l’offerta della Juventus, ammontante a 100 milioni di euro. Dunque, altro che trattativa in corso: dalla Spagna danno praticamente tutto per certo. La cifra che andrà al giocatore? 30 milioni a stagione per 4 anni, viene spiegato.

Cristiano Ronaldo – Juventus: nel 2003 trattativa fallita

(Emilio Andreoli/Getty Images)

Dice la tv spagnola: “Cristiano va via dal Real Madrid che accetterà l’offerta di 100 milioni della Juventus. Per il fuoriclasse portoghese è tempo di dire addio dopo aver vinto l’impossibile. Non va via per soldi perché il club gli ha offerto tutto ciò che aveva chiesto, è soltanto finito un ciclo. E lui è stato un grandissimo protagonista. Ora bisognerà preparare l’addio. Un addio all’altezza di Cristiano Ronaldo”.

In queste ore, intanto, riemerge una trattativa di mercato risalente al 2003, quando un allora giovanissimo Cristiano Ronaldo sarebbe dovuto arrivare alla Juventus. La società bianconera aveva come responsabile per l’estero Gianni Di Marzio. Lui racconta così il suo primo incontro con quello che sarebbe poi diventato un giocatore fenomenale: “Lo vidi in una partita tra Sporting Lisbona e Belenenses, parlai con il ragazzo e con la madre e il giorno dopo Ronaldo era a Torino per le visite mediche. Poi però il portoghese prese altre strade”. La ragione? Nella trattativa rientrava Marcelo Salas, che rifiutò di trasferirsi in Portogallo.