Home Attualità

Christian De Sica e Massimo Boldi, i motivi dell’addio nel 2005

CONDIVIDI

Massimo Boldi e Christian De Sica

Massimo Boldi e Christian De Sica lavorano al film del ritorno, che uscirà questo Natale. I due attori spiegano i motivi della rottura nel 2005.

Sono trascorsi ben tredici anni dall’ultima volta in cui Christian De Sica e Massimo Boldi si sono mostrati insieme in una pellicola. Il noto duo comico è pronto a fare il proprio ritorno, con il prossimo Natale che sarà particolarmente atteso dagli appassionati del genere ‘Vacanze di Natale’. L’ultimo cinepanettone girato insieme è stato Natale a Miami, risalente al 2005.

Intervistato da TV Sorrisi e Canzoni, i due hanno fatto chiarezza sulle tante voci circolate negli ultimi anni. Si è parlato di un litigio tra i due, di uno scontro familiare, e di conseguenza di un livello di malumore tale da impedire ai due d’essere sullo stesso set.

VIDEO NEWSLETTER

Cinepanettone, la verità di De Sica e Boldi

Massimo Boldi e Christian De Sica

Nel corso dell’intervista Massimo Boldi spiega la sua versione dei fatti: “La verità è che io e Christian non abbiamo mai litigati, come in molti invece hanno detto in questi anni”. Ecco poi la versione di De Sica, che precisa: “La nostra separazione dal 2005 a oggi è dipesa dalla scelta di Massimo di firmare un contratto con un produttore diverso dal mio, ma i nostri rapporti personali sono sempre rimasti ottimi”.

I due sono attualmente al lavoro sulla nuova pellicola, ma l’alchimia non sembra essersi perduta: “Fin dal primo istante c’è stato un entusiasmo e una vitalità che ci ha fatto ringiovanire di quarant’anni”, rivela Christian, con Boldi che rincara la dose d’ottimismo: “Ci intendiamo subito, perché abbiamo incominciato facendo musica assieme e quindi abbiamo il ritmo. Siamo come Jack Lemmon e Walter Matthau, modestia a parte”.

De Sica-Boldi, l’addio a causa di De Laurentiis

Per molti fan il motivo principale dell’addio tra Massimo Boldi, ora pronto a rifarsi una vita sul fronte sentimentale, e Christian De Sica è da ricercare nel rapporto con Aurelio De Laurentiis, presidente della Filmauro.

Contro di lui l’attore romano ha utilizzato parole molto forti verso la fine del 2017: “Super vacanze di Natale’? Ci sono rimasto male perché Aurelio neanche ci ha avvertito, dopo 32 anni poteva dircelo. Io non ho neanche visto il film perché è proprio una sciocchezza, quegli spezzoni si possono vedere gratis su Youtube, basta digitare ‘The best of Christian De Sica’ o ‘The best of Massimo Boldi. È stato fatto con film vecchi. Ho sempre detto che, se ci fosse stata una buona idea, avremmo potuto tornare insieme. Ma così, senza dircelo, ha fatto una sciocchezza. Poteva chiedercelo. Gli avremmo detto di no”.