Home Tatuaggi

Lentiggini con l’henné. Il nuovo trend dell’estate

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Lentiggini tatuate e realizzare con l’henné. Il nuovo trend dell’estate.

Abbiamo già visto di recente come il trend dell’estate, grazie anche a Megan Markle, sia quello delle lentiggini sul viso. Una passione per la quale tante donne sono pronte a tatuarsi o a ricorrere ogni mattina a sessioni di trucco più lunghe e tutto solo per ottenere delle lentiggini il più possibile naturali. Esiste però un terzo metodo per sfoggiare lentiggini praticamente perfette senza ricorrere agli aghi ed evitando di truccarsi tutti i giorni. Si tratta dell’henné grazie al quale si possono realizzare delle lentiggini naturali in grado di durare anche una settimana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Lentiggini: se non le hai le crei con il make up

Lentiggini all’henné, per tatuarsi le lentiggini in modo temporaneo

Fonte: Istock

Per realizzare le lentiggini con l’henné basta usare il normale henné per colorare i capelli. Dopo averlo preparato si potrà usare un piccolo pennello per creare dei puntini irregolari che diano l’idea delle lentiggini. Una volta raggiunto il risultato desiderato basterà far asciugare l’henné per un’ora e lavare per bene il viso. In questo modo il colore in eccesso svanirà lasciando il posto a delle lentiggini naturali che resteranno sul viso per circa una settimana.
Grazie all’henné, quindi, si potranno sfoggiare lentiggini perfette in grado di dare quell’effetto acqua e sapone cui tutte sembrano aspirare improvvisamente.
Trattandosi di henné, resta sempre valido il consiglio di informarsi sugli ingredienti e di evitare quello addizionato a sostanze nocive che si trovano solitamente nell’henné di colore scuro.
In Europa, per fortuna, ci sono delle leggi severe in proposito. Per questo motivo basterà controllare tra gli ingredienti e accertarsi dell’assenza dela parafenilendiammina (PPD) una sostanza nociva che può provocare lesioni alla pelle ed ustioni anche gravi.
Questa sostanza si trova solitamente nei tatuaggi che vengono realizzati sulle spiagge o in prodotti che arrivano dal mercato estero. Basterà, quindi, far attenzione a comprare prodotti certificati per stare tranquille.

VIDEO NEWSLETTER

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Family tattoo: i tatuaggi dedicati alla famiglia

Ovviamente se non si è mai usato l’henné, prima di applicarlo sul viso è sempre meglio fare una prova allergica, passandone un po’ sul polso e vedendo l’eventuale reazione. Lo stesso metodo che si usa in genere per i coloranti per capelli al fine di accertarne la compatibilità.