Home Attualità

Passeggero emana un cattivo odore: “L’igiene non c’entra nulla, la verità è agghiacciante”

CONDIVIDI

Andrey Suchilin era morto. Ecco perchè emanava un odore disgustoso tanto da fermare l’aereo.

Il passeggero di un aereo di linea che, emanando un odore disgustoso, aveva causato malori e vomito tra le persone che gli erano seduti accanto, costringendo anche i piloti ad un atterraggio d’emergenza era morto purtroppo.

La notizia della morte, è arrivata dopo una inquietante rivelazione: quell’ odore acre, forte, non era dovuto ad una scarsa igiene personale, ma alla malattia che ha portato l’uomo al coma e alla morte. La vittima di questa storia era di nazionalità russa.

Un batterio capace di distruggere  la pelle all’interno

La notizia è stata riportata da Metro. Pare che Suchilin emanasse un odore molto forte e sgradevole. Talmente tanto acre ed aveva costretto i piloti del volo Transavia, da Gran Canaria a Amsterdam, ad atterrare in emergenze a  Faro in Portogallo. Parecchi passeggeri, a causa di questo odore forte, avevano iniziato a sentirsi male, a vomitare, mentre gli assistenti di volo cercavano di isolare Suchilin in un bagno. L’uomo, ricoverato in ospedale dopo l’atterraggio d’emergenza,è andato in coma ed è morto solo dopo due giorni.

La puzza emanata dall’uomo non era altro che la conseguenza della grave malattia che ha colpito l’uomo. Il tutto è stato causato da un batterio capace di distruggere  la pelle all’interno e i tessuti gli aveva infatti causato una necrosi molto grave, sfociata poi in una vera e propria cancrena, il preludio alla morte.