Home Attualità

Ragazza muore di choc anafilattico dopo aver mangiato kebab

CONDIVIDI
Chloe Marie Gilbert
Chloe Marie Gilbert

Chloe Marie Gilbert è deceduta dopo aver mangiato un panino kebab in un takeaway: era allergica, il proprietario è stato multato.

Il proprietario di un takeaway è stato multato dopo che una studentessa 15enne è deceduta dopo aver mangiato un doner kebab. Chloe Marie Gilbert è morta per una grave reazione allergica: aveva appena mangiato un kebab da Al Falafel, a Bath, nel Regno Unito. L’episodio risale a marzo di quest’anno, ma ora l’uomo che gestisce il posto, Riad Benotman, è stato multato.

Leggi anche –> Kebab addio: lo spiedino di carne gigante rischia di sparire dall’Europa

Muore per un kebab: cosa è successo

Chloe Marie Gilbert

Cosa è accaduto? Poco dopo aver mangiato un doner kebab contenente yogurt non specificato acquistato dal negozio, Chloe, che aveva una grave allergia al latte, cominciò a sentirsi poco bene. Mentre camminava nei pressi del centro commerciale di Southgate con la sua amica, ha sofferto di uno choc anafilattico e ha iniziato ad avere difficoltà respiratorie, riferisce Somerset Live. È crollata e, nonostante l’arrivo del personale medico, non è stato possibile rianimarla. È stata dichiarata morta poco dopo alle 15.30.

Un’indagine dopo la sua morte ha scoperto che il kebab conteneva allergeni, ma non c’erano stati avvertimenti nel negozio. Dopo la sua morte, i suoi genitori di Chloe Marie Gilbert le hanno reso un tributo straziante. Riad Benotman, 37 anni, di Bath, l’unico proprietario di Al Falafel Takeaway Ltd a Monmouth Street, è stato condannato a pagare più di 3mila euro dopo la morte della sua cliente. La scorsa settimana davanti alla corte dei magistrati di Bath, ha ammesso di aver omesso di identificare il cibo che serviva per i clienti e di non aver aggiornato la documentazione relativa alle allergie.

Blitz polizia dopo la morte della giovane per un kebab

Nel condannare Benotman, il giudice distrettuale Taylor disse: “Non sei davanti al tribunale per aver causato la morte di Chloe Gilbert. Nulla di ciò che posso fare o dire diminuirà il dolore per la famiglia di Chloe. Quello che è successo è stata una tragica situazione. Poiché tu sei la persona che ha servito Chloe quel giorno, ritengo che quello che è successo vivrà con te per sempre. Stavi gestendo un negozio takeaway e così facendo hai avuto l’obbligo di rispettare la legge”.

Il giorno della morte di Chloe, tutti i takeaway sono stati chiusi dalla polizia e un’inchiesta congiunta è stata avviata con le squadre del Bath & North East Somerset Council e le squadre di sicurezza alimentare. La polizia è riuscita a ottenere e analizzare dei campioni di carne kebab. Il Al Falafel Takeaway, che opera nel centro di Bath da più di 10 anni e impiega tre membri del personale, è stato ispezionato dagli agenti di sicurezza alimentare del Consiglio il 26 settembre 2016. Anche all’epoca, gli ispettori non hanno trovato cartelli.