Home Moda & Abbigliamento

Saldi estivi 2018: calendario ufficiale e consigli per i giusti acquisti

CONDIVIDI
saldi estivi
iStock Photo

Come ogni anno eccoci pronte per i saldi estivi. Quando partiranno nelle varie città italiane? Scopriamo il calendiario ufficiale più qualche consiglio per acquisti intelligenti.

Sconti, sconti, sconti e ancora sconti! Già, stanno arrivando loro, i saldi estivi 2018 e noi fashion victim non vediamo l’ora di far ribolire i nostir portafogli.

A quando però il ieto evento? Oggi CheDonna.it vi illustratutte le date di inizio e fine dei saldi nelle varie città italiane e in più vi regala qualche consiglio extra per garantirvi uno shopping a prova di pentimento finale.

Buoni acquisti scontati a tutte!

VIDEO NEWSLETTER

Saldi esivi: calendario e consigli

saldi estivi
iStock Photo

Partiamo dalle certezze. Così come nel 2017 anche in questo 2018 avremo una data unica per tutta la Penisola come inizio dei tanto agoniati saldi estivi. Il 7 luglio si da il via ufficialmente alle spese scontate. Solo in Sicilia l’inizio sarà anticipato al primo luglio ma a variare invece molto tra regione e regione sarà la data di chiusura dei saldi.

Vediamo il calendario regioen per regione:

– Abruzzo: dal 7 luglio al 29 agosto

– Basilicata:  dal 7 luglio al 2 settembre

-Calabria:  dal 7 luglio all’1 settembre

-Campania:  dal 7 luglio al 30 agosto

-Emilia-Romagna:  dal 7 luglio al 30 agosto

-Friuli-Venezia-Giulia:  dal 7 luglio al 30 settembre

– Lazio:  dal 7 luglio per sei settimane

– Liguria:  dal 7 luglio al 14 agosto

– Lombardia:  dal 7 luglio al 30 agosto

– Marche:  dal 7 luglio all’1 settembre

– Molise:  dal 7 luglio al 30 agosto

– Piemonte: dal 7 luglio per 8 settimane

– Puglia: dal 7 luglio al 15 settembre

– Sardegna: dal 7 luglio al 30 agosto

– Sicilia: dal 1° luglio al 15 settembre

– Toscana:  dal 7 luglio all’1 settembre

– Umbria:  dal 7 luglio al 30 agosto

– Valle D’Aosta:  dal 7 luglio all’1 settembre

– Veneto:  dal 7 luglio al 31 agosto

Reso noto però il periodo in cui attivarci per lo shopping a prezzi vantaggiosi, sarà forse il caso di rispolverare qualche buona regola per garantirci acquisti di cui mai ci potremo pentire.

Ecco qualche dritta per evitare truffi, errori e ripensamenti:

  • Il negoziante deve sempre differenziare la merce di fine stagione dagli avanzi di magazzino
  • Il cartellino del saldo deve riportare il prezzo originale, barrato in modo chiaro, così come la percentuale di sconto applicato e per il prezzo finale scontato
  • Verifica il prezzo originale prima che la stagione dei saldi abbia inizio
  • Il diritto di reso e cambie è sempre valid, anche durante i saldi ma, prima di uscire dal negozio, controllate bene la merce: in caso di danni evidenti (che risultavano aplesi al momento dell’acquisto) o taglie sbagliate il negoziante non è infatti tenuto ad aiutarvi
  • Diverso è il caso degli acquisti on line, campo nel quale lo stato del prodotto può esser verificato solo al momento della consegna: la legge in questo caso garantisce la possibilità di reso, il famoso diritto di recesso.
  • Se perdiamo lo scontrino non perdiamo il diritto di reso o cambio: il commerciante potrà infatti utilizzare l’estratto conto del pagamento, passaggiopiù difficile ma comunque doveroso