Home Tatuaggi

Underboob: i tatuaggi sotto il seno

CONDIVIDI
Fonte: Pinterest

Underboob: scopriamo la nuova tendenza in fatto di tatuaggi.

Quando si parla di tatuaggi si sa bene che le tendenze sono in costante aumento e che ogni giorno è possibile scoprire un nuovo modo di tatuarsi o un punto particolare del corpo che ben si presta ad un determinato disegno come è accaduto per i nuovi tatuaggi sul viso. Ne sono un esempio gli underboob, tatuaggi sotto il seno che stanno prendendo sempre più campo, affascinando tantissime donne sempre più intenzionate a farsi tatuare in questa zona particolare del corpo che, seppur più dolorosa rispetto ad altre, porta ad un risultato estetico molto particolare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tatuaggi, come comportarsi in estate

Underboob: tutto quel che c’è da sapere sul nuovo tatuaggio di tendenza

Fonte: Pinterest

Gli underboob, come il nome stesso suggerisce, sono dei tatuaggi che vengono realizzati sotto il seno, in una zona che si può estendere dal plesso solare fino all’addome. Tutto dipende ovviamente dalla forma del disegno e dalla sua grandezza.
I motivi più tatuati sono quelli con forme geometriche o con richiami al gotico. Per lo più si tratta di tatuaggi monocolore e dalla forma elegante che richiamano molto la femminilità. Sembra che a renderli famosi sia stata Rihanna, che come tema ha scelto quello della Dea Iside, in memoria di sua nonna. Una scelta fatta in tempi non sospetti ma che, di colpo, ha suscitato sempre più interesse portando ben presto alla nascita di una vera e propria moda che ha già raggiunto i social con tanto di hashtag dedicati.
Cosa c’è da sapere prima di darsi ai tatuaggi sotto al seno?
Chi sta valutando di farlo, dovrà mettere in conto una dose di dolore leggermente più alta rispetto a quella provocata da altri tipi di tatuaggi. La zona dello sterno, infatti, è più sensibile rispetto ad altre e questo per la quantità esigua di adipe. Inoltre, soprattutto nei primi giorni bisognerà averne molta cura, evitando di portare reggiseni stretti o con ferretti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tatuaggi: meglio evitare se si ha il sistema immunitario compromesso

Un tatuaggio che, per ovvi motivi, è meglio effettuare nella stagione invernale, in modo da evitare la troppa esposizione al sole e lo sfregare di abiti aderenti. A seguire, alcune immagini per trarre spunto, qualora, nonostante la menzione al dolore, la decisione di farlo sia ancora presente.

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest