Home Attualità

Terribile schianto mortale: muore chef stellato

CONDIVIDI
Alessandro Narducci
Alessandro Narducci (Foto Facebook)

Il famoso chef Alessandro Narducci è morto in un incidente stradale a Roma: era in scooter con un’amica

Una terribile notizia scuote il mondo degli chef, già piuttosto provato dall’assurda morte di Anthony Bourdain. Lo chef romano Alessandro Narducci è morto questa notte dopo un tremendo incidente stradale in motorino. Narducci era a bordo di uno scooter in compagnia di un’amica quando improvvisamente è stato sbalzato via dal mezzo da un’auto guidata da un uomo, un 30enne le cui generalità non sono state ancora rese note. Nulla da fare per Alessandro Narducci, che è morto praticamente sul colpo, e per la sua amica Giulia Puleio, che era con lui sul motorino ed è spirata anche lei dopo il tremendo scontro.

L’autista che li ha colpiti con la sua Mercedes Classe A, sul Lungotevere della Vittoria, è invece ricoverato in ospedale in codice rosso, dopo che il veicolo ha colpito il motorino, ha iniziato a sbandare e si è schiantato contro tre automobili che erano parcheggiate sul posto. Sono in corso gli accertamenti per stabilire la dinamica dello scontro e per verificare la presenza di alcool e droghe nel sangue del conducente. Grande lutto a Roma, dove Narducci era conosciutissimo per il ristorante Acquolina: il suo profilo Facebook è già invaso da messaggi di cordoglio di amici sconvolti da questa perdita improvvisa.

Leggi anche — > Morto Anthony Bourdain: famoso chef e compagno di Asia Argento

Chi era Alessandro Narducci, lo chef romano del ristorante Acquolina

Alessandro Narducci, classe 1990, aveva 28 anni e stava diventato piuttosto quotato a Roma. Il suo lavoro nel ristorante Acquolina al Fleming di Roma era apprezzatissimo e raccoglieva tantissimi riscontri e complimenti. “Nato” al Convivio di Troiani, era poi entrato nello staff del ristorante Social, negli Emirati Arabi, dove era diventato collaboratore dello chef Heinz Beck. Poi il ritorno a Roma, dove era diventato chef dell’Acquolina. La collega che era a bordo del suo motorino, invece, si chiamava Giulia Puleio, aveva 25 anni ed era una professionista di sala che ieri sera aveva lavorato con lui a Vinoforum, in quella che – a quanto pare – era stata una serata di grande successo, chiusa in allegria. Chi avrebbe mai immaginato che poi sarebbe finita così. Una tragedia immane.

 

Di seguito un post inserito proprio ieri mattina da un avventore del ristorante Acquolina, che presentava entusiasta le pietanze preparate da Alessandro con il suo staff “tutto under 30”. Una tragedia davvero incredibile se l’è portato via.