Home Attualità

Maturità 2018, la seconda prova da Aristotele alle funzioni

CONDIVIDI
maturità
Esame di maturità (FREDERICK FLORIN/AFP/GettyImages)

Maturità 2018, ecco la seconda prova: da Aristotele ai problemi di matematica

Dopo la prima prova, quella di italiano, la Maturità 2018 passa subito alla seconda prova, quella diversa da istituto a istituto. La versione di greco per il liceo classico, l’esame di matematica per il liceo scientifico e così via. Nella seconda prova per il Liceo Classico è uscita la versione dell’incipit del libro VIII dell’Etica Nicomachea di Aristotele, quello che parla dell’importanza dell’amicizia. Prescelto Aristotele, quindi, che non veniva selezionato dal 2012. Nel Liceo di Scienze Umane, invece, sono stati selezionati brani di Conrad P. Kottak da “Antropologia culturale” e di Chiosso da “I significati dell’educazione. Teorie pedagogiche e della formazione”, a tema Diritti umani e e principi democratici.

Molto interessante la traccia uscita all’ITIS su Finanza e Marketing: un problema di informatica sul crowdfunding, per il quale gli studenti hanno anche potuto applicare l’esperienza di alternanza scuola lavoro. La prova dell’Istituto Tecnico Indirizzo Turismo invece era una prova di Inglese, “The rise of bleisure trips”, un articolo del Telegraph di Rose Mary Murray-West.

Leggi anche — > Maturità 2018, il razzismo e la Costituzione: un messaggio a Salvini?

Seconda prova maturità 2018, il problema di matematica per lo Scientifico

maturità 2018

Tra le varie altre tematiche venute fuori nella seconda prova della Maturità 2018 ci sono i quesiti di matematica per il Liceo Scientifico. La traccia del primo problema riguarda il funzionamento di una macchina adoperata nella produzione industriale di mattonelle per pavimenti, quindi un problema di applicazione pratica nella vita reale. A seguire un più tradizionale studio di una funzione. Inoltre ci sono il rapporto tra volumi di rotazione, un integrale, la combinatoria, la tangenza fra curve, oltre a un quesito riguardante i limiti e lo studio di un piano nello spazio.

Nella classe di Informatica dell’ITIA, invece, la prova richiedeva di progettare un sistema di gestione per una società di spedizione pacchi. La prova di Economia Aziendale per l’AFM era il bilancio con il Conto Economico e Stato Patrimoniale di un’azienda, con annessa redazione del Rendiconto finanziario. Nell’istituto Tecnico con Indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica la prova riguardava invece il sistema di smistamento dei prosciutti in un prosciuttificio.